SERIE A

Serie A, Udinese-Spezia 0-2: Galabinov regala la prima vittoria in Serie A ai liguri

La doppietta del bulgaro condanna i friulani al loro secondo ko in due partite, con il subentrato Rafael che compie due parate decisive

  • A
  • A
  • A

Lo Spezia ottiene la sua prima storica vittoria in Serie A: lo fa alla Dacia Arena, dove batte 2-0 l’Udinese. Ospiti che vanno in vantaggio al 29’ grazie a Galabinov, abile a schiacciare in rete di testa un cross dalla sinistra di Gyasi. Lo stesso bulgaro chiude i conti in pieno recupero in contropiede, su assist del portiere Rafael. Successo preziosissimo per gli uomini di Italiano, nonostante siano rimasti in dieci uomini per l’espulsione di Terzi.

ipp

LA PARTITA
È una giornata importantissima per la formazione ligure. Il 30 settembre 2020 entrerà di diritto nei libri di storia dello Spezia Calcio, che trova la sua prima vittoria e i suoi primi tre punti in Serie A; successo che ottiene sul campo dell’Udinese, che è alla seconda sconfitta consecutiva in due giornate di campionato.
Ricci porterebbe in vantaggio lo Spezia dopo nemmeno due minuti di gioco con un tiro potente e preciso, ma il Var annulla tutto per il fuorigioco di Verde sulla ribattuta del calcio d’angolo che ha poi portato al gol. Lo Spezia prova comunque a fare la partita: tanto possesso palla della squadra ligure. Più attendista invece l’Udinese, che gioca di rimessa, con Rodrigo De Paul nella nuova veste di playmaker. Al 17’ il traversone di Maggiore trova Verde che si coordina con il destro ma arriva il salvataggio sulla linea di Becao. Okaka sciupa una clamorosa occasione al 24’: Samir mette al centro per l’attaccante bianconero, Zoet esce non in maniera impeccabile, ma da due passi spara alto. Dopo una reta annullata a Lasagna per fuorigioco, al seguito di un batti e ribatti, arriva il vantaggio ligure alla mezz’ora: azione sulla corsia mancina da parte di Gyasi, cross con il contagiri per Galabinov che sfugge alla marcatura di Palumbo e di testa manda alle spalle di Musso.
Inizio di ripresa caratterizzato fortemente da alcuni stop per infortuni: Ramos rimane a terra dopo una botta alla testa subita, poi Zoet, dopo un tentativo di lancio in profondità, accusa un problema all’adduttore ed è costretto a uscire in barella, lasciando spazio al portiere di riserva Rafael. Quest’ultimo viene subito impegnato da Lasagna, che gli calcia addosso tutto solo. La squadra di Italiano resta anche in dieci uomini dopo l’espulsione di Terzi per un brutto fallo su Forestieri. Proprio l’attaccante argentino naturalizzato italiano colpisce un palo, anche se tutto sarebbe stato vanificato per un fuorigioco. In pieno recupero Ouwejan trova però l’ottimo intervento in tuffo di Rafael, il quale poco dopo lancia direttamente Galabinov in campo aperto; l’attaccante bulgaro in posizione regolare e tutto solo davanti a Musso non perdona. Doppietta da tre punti e terza rete in due match. L’Udinese resta mestamente a zero punti in classifica.

IL TABELLINO
UDINESE-SPEZIA 0-2

Udinese (3-5-2): Musso 6; Becao 5, De Maio 5,5, Samir 5,5 (33’ Matos 5); Ter Avest 6, De Paul 6, Palumbo 5 (11’ st Forestieri 6), Coulibaly 6, Zeegelaar 5,5 (19’ st Ouwejan 6,5); Lasagna 5,5, Okaka 5 (19’ st Nestorovski 6). A disp.: Nicolas, Gasparini, Prödl, Battistella, Micin. All.: Gotti. 5,5
Spezia (4-3-3): Zoet 6 (19’ st Rafael 7); Ferrer 6, Terzi 5, Chabot 6,5, Ramos 6; Deiola 6 (7’ st Bartolomei 6), Ricci 6,5, Maggiore 6 (22’ st Pobega 6,5); Verde 6,5 (22’ st Farias 6), Galabinov 7,5, Gyasi 6,5 (22’ st Erlic 6). A disp.: Krapikas, Marchizza, Mora, Sala, Agoume, Agudelo, Piccoli. All.: Italiano 6,5
Arbitro: Prontera 
Marcatori: 29’ e 49’ st Galabinov (S),
Ammoniti: Ferrer (S), Ramos (S), Farias (S)
Espulsi: 21’ st Terzi (S) per doppia ammonizione

LE STATISTICHE
Nel XXI secolo, lo Spezia è soltanto la seconda squadra all’esordio assoluto in Serie A a trovare il successo nella prima trasferta del massimo campionato: in precedenza ci era riuscito solo il Chievo nel 2001.
L’Udinese non perdeva entrambe le prime due partite stagionali di Serie A dal 2017/18, con Luigi Delneri in panchina.
L’Udinese ha perso il 50% delle ultime 10 partite casalinghe di Serie A (1V, 4N): cinque, tante sconfitte in gare interne quante nelle precedenti 23.
L’Udinese ha perso quattro delle ultime sei sfide casalinghe di Serie A contro squadre neopromosse (1V, 1N), dopo essere rimasta imbattuta nelle precedenti sette.
Per la seconda volta in carriera, tra Serie A e Serie B, Andrej Galabinov ha trovato il gol nelle sue prime due partite stagionali di campionato (in precedenza era successo nel torneo cadetto 2015/16 con il Novara).
Due dei tre gol segnati da Andrej Galabinov in questo campionato sono arrivati di testa: uno in meno di quanti l’attaccante dello Spezia ne abbia realizzati con questo fondamentale in tutto lo scorso campionato cadetto (3/7).
Andrej Galabinov ha preso parte a 10 gol (nove reti, un assist) nelle ultime 10 partite tra Serie A e B (compresi i playoff) disputate con lo Spezia.
L'ultima volta che Andrej Galabinov ha segnato almeno due gol in una partita di campionato è stata in Serie B, lo scorso giugno: tre reti al Chievo.
Prima di Andrej Galabinov, l’ultimo giocatore bulgaro a segnare almeno due gol in una singola partita di Serie A era stato Ivaylo Chochev, con il Palermo (vs Genoa), nell’aprile 2015.
Lo Spezia ha segnato entrambi i gol con gli unici due tiri nello specchio effettuati in tutta la partita.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments