LOTTA SALVEZZA

Serie A, il Cagliari passa a Benevento, Torino fermato dal Verona

I sardi vincono sul campo degli uomini di Inzaghi e allungano a +4 sul terz'ultimo posto appaiando i granata (1-1 a Verona) al 15.imo posto

  • A
  • A
  • A

Nella trentacinquesima giornata di Serie A, il Cagliari vince al 3-1 al Vigorito contro il Benevento e vede la salvezza. I sardi vincono grazie ai gol di Lykogiannis, Pavoletti e Joao Pedro, inutile la rete di Lapadula per i campani. La formazione di Semplici si porta a +4 sugli uomini di Inzaghi e aggancia il Torino, fermato sull'1-1 dal Verona. Al Bentegodi, Vojvoda segna di testa all'85', ma tre minuti dopo Dimarco evita il ko a Juric.

BENEVENTO-CAGLIARI 1-3
Il match del Vigorito potrebbe rivelarsi uno snodo fondamentale per la lotta alla salvezza: il Cagliari continua la sua risalita vincendo 3-1 lo scontro diretto e allontanandosi dal terzultimo posto, occupato proprio dalla formazione di Inzaghi. I sardi partono forte e passano in vantaggio dopo appena 52 secondi grazie al favoloso mancino all'incrocio di Lykogiannis, che dal limite fa partite un sinistro che conclude la sua splendida traiettoria all'incrocio dei pali. Al 16', arriva il pareggio: errore in uscita di Ceppitelli, ne approfitta Caprari, che serve Lapadula, bravo battere il portiere ospite con un delicato tocco sotto. Prima dell'intervallo, il protagonista assoluto è Cragno, bravo con tre miracoli a fermare Caprari e Schiattarella. Nella ripresa, il Cagliari torna in vantaggio: cross di Nandez e colpo di testa vincente di Pavoletti, che firma l'1-2 al 64'. Brivido nel finale: Asamoah stende in area Viola, con Doveri che assegna inizialmente il rigore per poi cambiare idea dopo aver rivisto al Var l'episodio. Il Cagliari chiude così la partita nel recupero: Nandez se ne va sulla destra e serve Joao Pedro, che insacca e firma il definitivo 3-1. Con questo successo, Semplici sale a quota 35: gli stessi punti del Torino e quattro in più del Benevento di Inzaghi, che ora vede da vicino l'incubo retrocessione.

VERONA-TORINO 1-1
Il Torino non approfitta al meglio del ko del Benevento, ma ottiene comunque un punto prezioso a Verona contro un Hellas salvato nel finale da Dimarco. La prima vera occasione del match del Bentegodi arriva al 7', con la grande parata di Sirigu sul colpo di testa di Salcedo, servito da un preciso cross di Zaccagni. I granata, però, non stanno a guardare e sfiorano il vantaggio con la conclusione di Sanabria. Dopo un destro di poco a lato di Faraoni, il portiere granata deve superarsi al 39' sulla conclusione ravvicinata di Zaccagni, con Belotti che mura la ribattuta di Barak. Al 42', invece, Lazovic è bravo a dribblare Nkoulou, ma trova solo l'esterno della rete da pochi passi. Nel secondo tempo, Juric cambia la coppia offensiva a sostegno di Kalinic: entrano Colley e Lasagna, che impegna subito Sirigu con un sinistro a giro in area. All'84', Bonazzoli sfiora il gol della vittoria, ma il suo diagonale mancino viene respinto con un grande intervento da Pandur. L'1-0 arriva un minuto dopo: cross di Ansaldi e colpo di testa all'incrocio di Vojvoda. Il vantaggio, però, dura appena tre minuti, perché all'88' Dimarco trova l'1-1 con un gran sinistro dal limite dell'area ed evita il ko alla formazione di Juric. Con questo punto, il Torino sale a 35 e si porta a +4 sul terzultimo posto del Benevento a tre giornate dalla fine.

I TABELLINI
BENEVENTO-CAGLIARI 1-3

Benevento (4-3-2-1): Montipò 6; Depaoli 5,5 (dal 26' st Letizia 6), Glik 5,5, Caldirola 6, Barba 6; Hetemaj 5,5 (dal 26' st Improta 5,5), Schiattarella 6 (dal 21' st Viola 6), Ionita 5,5; Insigne 5,5 (dal 21' st Gaich 5,5), Caprari 6 (dal 32' st Di Serio 6); Lapadula 6,5. A disposizione: Manfredini, Lucatelli, Tello, Tuia, Dabo, Sanogo, Pastina. All. Inzaghi 5,5

Cagliari (3-4-1-2): Cragno 7; Ceppitelli 5,5, Godin 6,5, Carboni 5,5 (dal 1' st Zappa 6,5); Nandez 7, Deiola 6 (dal 43' st Duncan sv), Marin 6,5 (dal 43' st Rugani sv), Lykogiannis 7 (dal 31' st Asamoah 5,5); Nainggolan 6,5; Joao Pedro 6,5, Pavoletti 6,5 (dal 49' st Cerri sv). A disposizione: Aresti, Vicario, Tripaldelli, Simeone, Klavan, Calabresi, Walukiewicz. All. Semplici 6,5

Arbitro: Doveri
Marcatori: 1' Lykogiannis (C), 16' Lapadula (B), 19' st Pavoletti (C), 48' st Joao Pedro (C)
Ammoniti: Schiattarella (B), Pavoletti (C), Tello (B), Deiola (C)

VERONA-TORINO 1-1
Verona (3-4-2-1):
Pandur 6,5; Dawidowicz 5,5 (dal 1' st Magnani 6), Gunter 5,5, Ceccherini 6 (dal 26' st Dimarco 7); Faraoni 6, Barak 6, Ilic 5,5, Lazovic 6; Salcedo 6 (dall'12' st Lasagna 6), Zaccagni 6 (dall'11' st Colley 6); Kalinic 5,5. A disposizione: Silvestri, Berardi, Lovato, Favilli, Cetin, Ruegg, Sturaro, Bessa. Allenatore: Juric 6

Torino (3-5-2): Sirigu 7; Buongiorno 6, Nkoulou 5 (dal 6' st Lyanco 6), Bremer 6,5; Vojvoda 7, Rincon 6 (dal 14' st Lukic 6), Mandragora 5,5, Verdi 5,5 (dal 14' st Baselli), Ansaldi 6,5; Sanabria 5,5 (dal 33' st Bonazzoli 6), Belotti 6 (dal 33' st Zaza 6). A disposizione: Ujkani, Sava, Gojak, Rodriguez, Singo, Linetty. Allenatore: Nicola 6,5

Arbitro: Massa
Marcatori: 40' st Vojvoda (T), 43' st Dimarco (V)
Ammoniti: Juric (V), Dawidowicz (V), Nkoulou (T), Gunter (V), Vojvoda (T), Kalinic (V), Mandragora (T)

BENEVENTO-CAGLIARI 1-3
LE STATISTICHE

•  João Pedro è il primo giocatore brasiliano ad aver segnato più di 15 reti in due stagioni consecutive di Serie A da Adriano nel 2003/04 e nel 2004/05.
•  Charalampos Lykogiannis (51 secondi) ha segnato il gol più veloce del Cagliari in Serie A da quello di David Suazo (34 secondi) contro la Lazio nel settembre 2005.
•  Il Cagliari ha vinto quattro delle ultime cinque partite di Serie A (1N), tanti successi quanti nelle precedenti 26.
•  Gianluca Lapadula ha realizzato quattro reti in Serie A contro il Cagliari, che è diventato ora la sua vittima preferita nella competizione.
•  Gianluca Lapadula ha segnato quattro gol al Cagliari in Serie A, con quattro maglie differenti (Milan, Genoa, Lecce e Benevento).
•  Lapadula ha segnato tre reti nelle ultime quattro presenze in Serie A, tante reti quante quelle realizzate nelle precedenti 27 gare disputate.
•  Leonardo Pavoletti ha realizzato tre gol in quattro sfide contro il Benevento in Serie A, tutti di testa.
•  Leonardo Pavoletti ha segnato tre gol di testa nel 2021, meno solo di Cristiano Ronaldo (cinque) nel massimo campionato.
Nahitan Nández ha servito due assist nella stessa partita per la prima volta nella sua carriera in Serie A.
Dei quattro gol segnati da Lykogiannis in Serie A, questo è il primo arrivato in trasferta.

VERONA-TORINO 1-1

LE STATISTICHE
•    Federico Dimarco è l'unico difensore italiano che ha segnato almeno cinque gol in questa stagione di Serie A.
•    Federico Dimarco ha preso parte a otto gol in questo campionato (cinque reti e tre assist), solo Marco Faraoni (nove) - sempre del Verona - ha fatto meglio tra i difensori italiani.
•    Il Torino è l'unica squadra contro cui Federico Dimarco ha realizzato almeno due gol in Serie A.
•    Cristian Ansaldi è il primo difensore del Torino a fornire sei assist in una singola stagione di Serie A da quando Opta raccoglie il dato (dal 2004/05).
•    Secondo gol di Mergim Vojvoda in Serie A - dopo quello di settimana scorsa contro il Parma, in entrambi i casa su assist di Cristian Ansaldi.
•    Il Torino è la squadra che ha pareggiato più gare (14) in questo campionato. 
•    A partire dallo scorso campionato, solo la Fiorentina (24) ha pareggiato più partite di Verona (23) e Torino (21) in Serie A.
•    Ivor Pandur è solo il 2° portiere nato a partire dagli anni 2000 a giocare in Serie A, dopo Stefano Turati del Sassuolo (due match nel dicembre 2019).
•    Il Verona è l’unica squadra che ha schierato titolari tre giocatori nati a partire dal 2000 in un match nella Serie A 2020/21, questa contro il Torino è stata la terza volta.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments