Calcio ora per ora

SEGRE: "VOGLIO ANDARE IN SERIE A CON IL PALERMO"

  • A
  • A
  • A
Ora per ora placeholder

"Dopo una trattativa durata un po' di mesi non vedevo l'ora di firmare, sono grato alla società e felice per avere sposato questo progetto". Lo ha detto il centrocampista del Palermo dopo avere rinnovato il contratto che lo legherà al club rosanero fino al 2027. "C'erano voci concrete sul mio conto - ha spiegato a proposito di trattative per il suo acquisto da parte di altri club - ma non ho mai avuto dubbi sul prolungamento di contratto con il Palermo. Per me è un'occasione importante, voglio andare in Serie A con questa maglia. Questa città e questa società meritano di arrivarci e noi daremo tutto per farlo". In rosanero fra i dirigenti è arrivato Giulio Migliaccio, ex centrocampista del Palermo amatissimo dai tifosi, in molti paragonano Segre proprio a lui. "Ho parlato con Migliaccio - ha affermato Segre - mi hanno accostato a lui per i gol, per l’intensità e per gli inserimenti in campo, per me è un piacere, spero di seguire le sue orme: ha fatto una grandissima carriera e per me è un orgoglio". Il Palermo sta conoscendo i metodi del nuovo allenatore Alessio Dionisi. "Ci sta trasmettendo la voglia di attaccare - ha sottolineato Segre - di fare il nostro gioco, di conquistare gli spazi. Cercheremo di mettere in atto tutto quello che ci chiede. Io capitano? Abbiamo e ho un solo capitano che è Brunori che ogni giorno si allena a duemila chilometri orari e per me e per tutti noi è un grande punto di riferimento". A proposito di Brunori, oggetto dei desideri di mercato di altri club, Segre ha anche aggiunto che "è un amico, non sta a me decidere il suo futuro". "Ogni giorno - ha osservato - esprime la sua professionalità e la voglia di allenarsi al massimo. È un punto di riferimento che seguiamo tutti".

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti