SALERNITANA-JUVE 0-2

Serie A: Salernitana-Juventus 0-2, Allegri riparte con Dybala e Morata

Con un gol per tempo, i bianconeri riscattano il ko con l'Atalanta e ritrovano i tre punti. La Joya sbaglia un rigore al 94'

di
  • A
  • A
  • A

Nella 15a giornata di Serie A, la Juve batte 2-0 la Salernitana e si lascia alle spalle il ko con l'Atalanta. Primo tempo dominato dai bianconeri, che trovano il vantaggio al 21' con Dybala, poi il Var annulla un gol di Chiellini (fuorigioco di Kean). Nella ripresa campani sfortunati, quando il sinistro di Ranieri sbatte contro il palo (58'). La zampata di Morata appena entrato chiude la contesa (70'). La Joya calcia alle stelle un rigore (94').

LA PARTITA
La Juve riparte con la sua coppia-gol, Dybala e Morata e, pur senza incantare, ritrova i tre punti e rimane aggrappata al treno Europa, a -7 dall'Atalanta quarta. Troppo inferiore questa Salernitana per avere la conferma che la crisi bianconera sia alle spalle, ma questa sera l'unica cosa che contava per far tornare uno squarcio di sereno alla Continassa erano i tre punti, senza troppi fronzoli. A parte il palo di Ranieri sull'1-0, la squadra di Allegri non ha praticamente mai sofferto e ha giocato costantemente nella metà campo avversaria. Dybala ha confermato ancora una volta di essere imprescindibile per i sogni di gloria della squadra e Morata ha ribadito di essere il suo partner ideale. Segnali di risveglio anche da Kulusevski, mentre Kean ha gettato alle ortiche la chance di partire dal 1' con una prova opaca e senza acuti. Anzi, l'ex PSG - seppur involontariamente - è stato un danno per la Juve, visto che il gol del 2-0 di Chiellini è stato annullato per un suo fuorigioco. Un brodino per Allegri dopo le disfatte con Chelsea e Atalanta, ma il lavoro davanti è ancora tanto.

Colantuono sceglie il 4-4-2, con Bonazzoli e Simy in attacco. Allegri schiera i suoi con il 4-2-3-1: Chiellini fa rifiatare Bonucci, Kean è la punta avanzata supportato dal terzetto Kulusevski-Dybala-Bernardeschi. La differenza tecnica tra le due squadre è lampante sin dalle prime fase di gioco, con il pallino costantemente in mano ai bianconeri e i padroni di casa che si difendono bassi senza mai riuscire a ripartire. Dybala ci prova due volte al 4' e al 10', ma il suo sinistro non impensierisce Belec. I campani si vedono solo al quarto d'ora, con Simy che anticipa di testa De Ligt e conclude a lato di poco. Poi è solo Juve, che sblocca il match al 21': Dybala chiede e ottiene l'1-2 da Kulusevski e di sinistro fa secco Belec. Passano 7' e gli ospiti raddoppiano: punizione di Cuadrado deviata da Belec che si stampa sul palo, Chiellini è il più lesto e raddoppia. Fourneau in un primo momento convalida, ma poi richiamato annulla il gol per un fuorigioco in partenza di Kean che partecipa all'azione. La palla è sempre tra i piedi della banda di Allegri e al 43' Bentancur conclude alto dopo una bella incursione centrale. Risultato bugiardo al 45', perché la Salernitana non ha mai impensierito Szczesny.


I padroni di casa si fanno un po' più coraggiosi e verso l'ora di gioco, trascinati dallo splendido pubblico dell'Arechi, per poco non trovano l'insperato pareggio. Al 58'  il sinistro di Ranieri si stampa sul palo alla sinistra di Szczesny e attraversa tutta la porta. Davvero sfortunata la Salernitana, che al 70' capitola ancora una volta: Bernardeschi serve Morata che sul primo palo anticipa tutti e di suola beffa Belec. Dybala ci prova in tutti i modi a trovare la doppietta, prima con un sinistro che termina a lato (82') e poi con una conclusione respinta dal portiere sloveno. In pieno recupero Gyomber stende lo scatenato Morata, Dybala - in procinto di uscire per far esordire in Serie A il baby Soulé - si presenta sul dischetto ma scivola e calcia altissimo. Poco male, visto che il risultato era già in cassaforte.

LE PAGELLE
Ranieri 6,5
- Il terzino sinistro dei campani si merita quanto meno l'Oscar della sfortuna, quando colpisce il palo e il pallone attraversa tutta la linea di porta senza entrare. Sarebbe valso l'1-1 e per lui una serata da raccontare a figli e nipoti.
Belec 5,5 - Dice no a Dybala nel finale, ma ha qualche responsabilità sul gol di Morata, con il pallone che gli passa sotto le gambe.
Simy 5 - A Salerno non si trovano ancora le tracce del bomber che l'anno scorso aveva segnato 20 gol in Crotone. D'accordo che la squadra non lo aiuta più di tanto e gli arrivano pochi palloni, ma dal nigeriano ci si aspetta di più, altrimenti la salvezza è impossibile.

Dybala 7 - Questa Juve non può prescindere dall'argentino e anche a Salerno è arrivata la conferma. Sblocca il match con un bel sinistro, è sempre attivo e partecipe, Belec gli nega la gioia della doppietta e nel recupero scivola e calcia altissimo un rigore.
Morata 7 - Gli bastano 3' per chiudere la gara con un tocco ravvicinato che beffa Belec sotto le gambe. Poi lotta e duetta con Dybala, confermando di essere il miglior partner possibile per la Joya.
Kean 5 - Sfortunato protagonista del gol annullato a Chiellini (è suo il fuorigioco), l'attaccante azzurro spreca la chance concessagli da Allegri. Tanto fumo e poco arrosto, non tira mai in porta e non prende mai la decisione giusta.

IL TABELLINO
SALERNITANA-JUVENTUS 0-2
Salernitana (4-4-2)
: Belec 5,5; Veseli 5,5, Gyomber 5, Gagliolo 5,5; Zortea 6; Kechrida 5,5 (5' st Schiavone 6), L. Coulibaly 5,5, Capezzi 5(5' st Di Tacchio 5,5), Ranieri 6,5 (37' st Jaroszynski sv); Bonazzoli 6 (36' st Vergani sv), Simy 5 (20' st Djuric 5,5). A disp.: Fiorillo, Guerrieri, Kastanos, Bodgan, Delli Carri. All.: Colantuono 5,5
Juventus (4-2-3-1): Szczesny 6; Cuadrado 6,5, De Ligt 6, Chiellini 6, Pellegrini 5,5 (22' st Alex Sandro 6); Bentancur 6, Locatelli 6; Kulusevski 6,5 (49' st Soulé sv), Dybala 7, Bernardeschi 6 (26' st Rabiot 6); Kean 5 (22' st Morata 7). A disp.: Perin, Pinsoglio, Bonucci, Rugani, De Winter, Arthur, Kaio Jorge. All.: Allegri 6
Arbitro: Fourneau
Marcatori: 21' Dybala (J), 25' st Morata (J)
Ammoniti: Gagliolo (S), Locatelli (J)
Espulsi: -
Note: Al 49' st Dybala (J)calcia alto un calcio di rigore

LE STATISTICHE
La Juventus non vinceva due trasferte di fila in Serie A senza subire gol da febbraio 2019.
La Juventus ha tenuto la porta inviolata in tre delle ultime quattro partite di Serie A, tanti clean sheet quanti quelli collezionati nelle precedenti 27 gare nel torneo.
La Salernitana ha perso per la prima volta quattro partite casalinghe di fila in Serie A.
Per la prima volta la Salernitana non ha trovato il gol per tre gare casalinghe di fila in Serie A.
A partire dal 2014/15, Paulo Dybala è il giocatore che ha segnato più gol da fuori area in Serie A (24).
Paulo Dybala ha firmato il primo gol della Juventus in Serie A sul campo della Salernitana.
Solo Nicolò Rovella è più giovane di Dejan Kulusevski tra i giocatori che hanno servito almeno cinque assist in Serie A dall'inizio del 2021 (cinque per entrambi).
Con 4 gol e 3 assist all'attivo nel campionato in corso, Paulo Dybala ha eguagliato il rendimento della Serie A 2020/21.
Álvaro Morata ha segnato nove reti in 18 sfide di Serie A contro squadre neopromosse: sette di queste sono arrivate fuori casa - in trasferta ha infatti trovato il gol nelle ultime quattro partite contro avversarie provenienti dalla Serie B.
Questa è solo la seconda volta in cui Paulo Dybala e Alvaro Morata trovano il gol nello stesso match di Serie A. La prima nell’ottobre 2015 (vs Bologna).
Alex Sandro ha collezionato questa sera la sua 250ᵃ presenza con la maglia della Juventus in tutte le competizioni.
Matias Soulé è il primo giocatore della Juventus nato dall’1/1/2003 con almeno una presenza in Serie A.
Considerando tutte le competizioni, Paulo Dybala non ha trasformato un calcio di rigore con la Juventus per la prima volta da ottobre 2017 (in Serie A vs Lazio). Da allora l’argentino ne aveva trasformati otto su otto.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti