Calcio ora per ora

salernitana, Nicola: "milan? ci siamo preparati al meglio"

"Durante questa lunga sosta abbiamo lavorato intensamente, adesso c'e'

Ora per ora placeholder
  • A
  • A
  • A

"Durante questa lunga sosta abbiamo lavorato intensamente, adesso c'e' curiosita' e voglia di rimetterci all'opera. Domani affrontiamo la squadra campione d'Italia in carica, ci siamo preparati al meglio con pazienza e perseveranza. Il Milan si affronta pareggiando la capacita' di tenere testa da un punto di vista atletico, di organizzazione e palleggio. Ogni squadra cerca di fare il proprio gioco, dobbiamo provare a fare la nostra partita limitando i loro punti di forza. Hanno grandi individualita', grande capacita' di palleggio e sanno ripartire molto bene. Dovremo essere organizzati e presenti, occupare bene gli spazi e gestire bene la palla per cercare le giocate che abbiamo provato e pensiamo possano metterli in difficolta'". Lo ha detto il tecnico della Salernitana, Davide Nicola, in conferenza stampa alla vigilia di Salernitana-Milan. "Lo scopo - ha aggiunto - e' sempre quello di prepararsi per esprimere se stessi in campo. Non vediamo l'ora di rivedere il nostro pubblico e giocare davanti a loro. Rispetto alla gara dell'anno scorso la Salernitana e' cambiata molto sia nella formazione che nell'espressione di gioco. Dobbiamo migliorare la capacita' di mantenere alta l'aggressivita' nell'arco di tutta la gara. Dopo quattro giorni avremo un'altra partita importante quindi i miei calciatori devono considerarsi tutti titolari. Sara' importante la capacita' di un giocatore di performare nei minuti a disposizione in campo. In allenamento c'e' una sana competizione e tutti si sentono capaci di giocare". "Abbiamo lavorato per poter occupare il campo con diversi assetti tattici. Siamo propensi a fare un certo tipo di gioco perche' i nostri calciatori hanno delle caratteristiche precise. Abbiamo giocatori performanti per il nostro progetto tecnico-tattico, pensiamo che questo modo di stare in campo ci permetta di far coesistere in campo piu' giocatori di qualita' possibile. Dobbiamo riprendere fluidita' di gioco e capacita' di occupare gli spazi dopo diverso tempo senza partite. Dobbiamo divertirci - ha concluso - a provare quello su cui abbiamo lavorato ed essere nella testa ambiziosi e competitivi. Ci aspettano gare difficili ma dobbiamo farci trovare pronti perche' il nostro percorso di crescita passa anche per queste partite".