Serie A, Sassuolo-Roma 0-0: sgambetto Champions per Ranieri

Al Mapei Stadium finisce a reti inviolate: i giallorossi frenano per l'Europa

Pari amaro per la Roma nella 37.ma giornata di Serie A. Al Mapei Stadium la squadra di Ranieri non va oltre lo 0-0 col Sassuolo, dicendo praticamente addio alla già complicata rincorsa alla Champions. Nel primo tempo gara equilibrata, con Mirante protagonista su Djuricic. Nella ripresa poi i giallorossi aumentano i giri, ma non riescono a sfondare: El Shaarawy fallisce da buona posizione, poi il palo ferma prima Dzeko, poi Kluivert.

Serie A, la fotostoria di Sassuolo-Roma

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17

LA PARTITA

La Roma rallenta il passo e la Champions diventa un miraggio. Certo, già prima non era falice centrare il colpo grosso, ma ora ai giallorossi servirà un'impresa e tanta fortuna per agguantare il quarto posto. Meglio pensare a difendere l'Europa League a questo punto, con lo sguardo ben attento a Toro e Lazio. Lo sa bene Ranieri, che dopo una settimana molto difficile sul fronte De Rossi, dovrà tenere i nervi saldi negli ultimi 90' per non buttare via tutto e salvare il salvabile in una stagione travagliata. Tutto con una prova a due facce al Mapei Stadium, condita da tanti cori contro Pallotta e fumogeni in campo. Un primo tempo a ritmo blando, giocato con poca cattiveria e fame di risultato, e una ripresa più brillante, segnata da un atteggiamento più aggressivo e da almeno un paio di episodi sfortunati. Questione di centimetri, con i pali a fermare la rincorsa Champions e ad aumentare i rimpianti giallorossi. 

Dopo la vittoria con la Juve, a Reggio Emilia Ranieri insiste sul 4-3-3 con Zaniolo interno di sinistra. Dopo l'addio ufficiale alla Roma, le contestazioni e le polemiche, De Rossi parte invece dalla panchina. Con le squadre disposte a specchio, l'avvio del match è equilibrato e caratterizzato da tanti duelli individuali. Da una parte i neroverdi pressano alti e manovrano rapidamente cercando la profondità sugli esterni, dall'altra i giallorossi puntano sul possesso provando a spingere soprattutto dalla parte di Florenzi. Il primo a far saltare le marcature è Under, ma Consigli è attento sul suo destro. Poi ci prova Berardi da fuori, ma la difesa della Roma fa buona guardia. Con pochi spazi a disposizione la differenza la fanno i dettagli. Tecnici e tattici. Consigli pasticcia in uscita, ma Dzeko non ne approfitta. Con Under ispirato è la Roma a dettare i tempi del match, ma i neroverdi rispondono colpo su colpo affidandosi alle giocate di Berardi e manovrando con rapidità e precisione. El Shaarawy sfiora il vantaggio di testa, poi Kolarov ci prova da lontano. Due lampi che non spaventano il Sassuolo. Nel finale del primo tempo, infatti, i neroverdi alzano il pressing e il ritmo, sfruttando la velocità di palleggio e gli inserimenti. Mirante salva il risultato su Djuricic, poi la difesa giallorossa trema ancora su Demiral.

Nella ripresa Berardi arriva subito tardi all'appuntamento col gol dopo un bell'inserimento di Duncan. Poi cala il ritmo e con le squadre lunghe la Roma prova a colpire con iniziative individuali. Tra i giallorossi il più attivo è Florenzi ed è proprio dalla sua parte che arrivano i pericoli maggiori per i padroni di casa. El Shaarawy fallisce clamorosamente da due passi, poi un destro di Dzeko si stampa sul palo e Consigli salva tutto su un'incornata di Cristante. Tre lampi che rianimano la Roma, ma non frenano il dinamismo del Sassuolo. Boga incanta e impegna Mirante, poi Demiral spara alto da buona posizione. A caccia dei tre punti, Ranieri leva Zaniolo e Under e fa entrare Kluivert e Pastore, passando al 4-2-3-1 e alzando il baricentro. Fazio sbaglia mira di testa su calcio d'angolo, poi Kluivert centra un altro palo. Nel finale saltano tutti gli schemi e le posizioni e la gara si trasforma in un assedio alla porta di Consigli interrotto dai contropiedi neroverdi. Da una parte Brignola ci prova di testa, poi un tiro-cross di Lirola spaventa Mirante. Dall'altra Maresca annulla un gol a Fazio per una posizione irregolare di Dzeko, poi Kluivert perde il tempo giusto davanti a Consigli e ai giallorossi resta solo il tempo per i rimpianti. A Reggio Emilia la Roma sbatte contro i pali e vede allontanarsi forse definitivamente la zona Champions. E la capitale si prepara a nuove contestazioni. 

LE PAGELLE

Dzeko 6: tanto lavoro sporco, ma sempre spalle alla porta. Marcato a vista, fa la sponda e prova a lavorare di fisico, ma non sfonda. Sfortunato sul palo 
Zaniolo 5: poco dinamico e nel vivo del gioco. Non strappa, non contrasta e non detta i tempi. Ranieri lo leva poco dopo un'ora di gioco
Mirante 6,5: altra prova importante. La parata su Djuricic è un mix perfetto di istinto e senso della posizione
Berardi 6,5: sempre nel vivo del gioco. E' il punto di riferimento neroverde in attacco. Spesso le idee migliori del Sassuolo arrivano dai suoi piedi
Boga 6,5: lampi di classe. Si accende a sprazzi, è vero. Ma quando lo fa, quasi sempre piovono applausi. Profilo molto interessante vista l'età
Locatelli 6,5: lotta e gestisce il traffico in mediana, aggredendo e avviando la manovra. Qualità e quantità in ogni zona del campo. Quando serve, appoggia l'azione

IL TABELLINO

SASSUOLO-ROMA 0-0
Sassuolo (4-3-3): Consigli 6,5; Lirola 6,5, Demiral 6, Ferrari 6, Rogerio 6; Locatelli 6,5 (47' st Adjapong sv), Magnanelli 6, Duncan 6,5; Djuricic 6 (32' st Brignola 6), Berardi 6,5, Boga 6,5 (36' st Di Francesco sv). 
A disp.: Satalino, Pegolo, Marlon, Lemos, Matri, Sernicola, Odgaard, Babacar. All.: De Zerbi 6,5
Roma (4-3-3): Mirante 6,5; Florenzi 6,5, Jesus 6,5, Fazio 6, Kolarov 5,5; Cristante 6,5, Nzonzi 6, Zaniolo 5 (21' st Pastore 5,5); Under 6 (21' st Kluivert 5), Dzeko 6, El Shaarawy 6 (33' st Perotti 5,5). 
A disp.: Olsen, Fuzato, Karsdorp, Marcano, Santon, Pellegrini, De Rossi, Coric, Schick. All.: Ranieri 5,5
Arbitro: Maresca
Marcatori: -
Ammoniti: Magnanelli, Brignola (S); Zaniolo, Fazio, Juan Jesus, Nzonzi (R)
Espulsi: -

LE STATISTICHE

La Roma non ha trovato il gol in un match di Serie A per la prima volta dal ritorno di Claudio Ranieri in panchina.
Il Sassuolo ha mantenuto la porta inviolata per la prima volta della sua storia in una gara di Serie A contro la Roma.
La Roma ha registrato il suo primo pareggio a reti inviolate in questo campionato.
Solo il Torino ha pareggiato più gare per 0-0 (sei volte) del Sassuolo (cinque) nella Serie A 2018/19.
La Roma è imbattuta nelle ultime otto gare di Serie A (4V, 4N) e ha così eguagliato sua striscia migliore di imbattiblità in questo campionato.
La Roma è una delle due squadre contro cui il Sassuolo non ha mai vinto in Serie A, assieme al Livorno.
Il Sassuolo ha pareggiato cinque delle ultime sette partite di campionato (1V, 1P).
La Roma ha tentato 22 tiri in questa partita: record per i giallorossi in Serie A nell’anno solare 2019.
Antonio Mirante è il portiere dei cinque maggiori campionati europei 2018/19 con la miglior percentuale di clean sheet (60%, sei su 10), fra gli estremi difensori con almeno cinque presenze.
La Roma ha colpito il 21º legno in questo campionato, meno solo del Napoli (26) in questa Serie A.
Domenico Berardi ha preso parte attiva a 10 dei 17 tiri del Sassuolo in questo incontro: cinque conclusioni e altrettanti assist al tiro.
Francesco Magnanelli ha giocato 103 palloni in questa partita: record per il centrocampista del Sassuolo in questo campionato.

TAGS:
Calcio
Serie a
Sassuolo
Roma

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X