ROMA

Roma, Zaniolo ha deciso: operazione lunedì in Austria

Il talento giallorosso andrà dove si sono già operati Giorgio Chiellini, Leonardo Pavoletti e Merih Demiral

  • A
  • A
  • A

Gli ultimi sono stati giorni molto difficili per Nicolò Zaniolo, alle prese con la seconda rottura del legamento crociato in un solo anno, ma sono stati anche giorni di riflessione che hanno portato a una decisione definitiva: il talento della Roma ha deciso di farsi operare alla clinica Hochrum di Innsbruck dal professor Christian Fink, dove si sono già operati Giorgio Chiellini, Leonardo Pavoletti e Merih Demiral, e andrà sotto i ferri il prossimo lunedì.

Scartate dunque le ipotesi del secondo intervento a Villa Stuart dal professor Mariani (il chirurgo che lo operò a gennaio al legamento destro), quella del viaggio a Pittsburgh dallo stesso chirurgo (Freddie Flu) di Ibrahimovic e anche la soluzione di una clinica svizzera di Zurigo. Il legamento anteriore del ginocchio sinistro di Zaniolo lo rimetterà a posto il professor Fink, che è stato intervistato dal 'Corriere dello Sport'.

"Ho avuto in cura il capitano Giorgio Chiellini. E poi Leonardo Pavoletti, dopo una ricaduta. È venuto da noi anche lo juventino Demiral. Conosco Zaniolo solo di nome, un giovane con grandi qualità - le sue parole - Bisogna capire la situazione, per chi ha già dovuto curarsi una volta questo serio infortunio, non è semplice decidere a chi rivolgersi per un’altra operazione al ginocchio. Ci sono molti fattori, anche psicologici, che influiscono sulla decisione". "Il caso di Zaniolo ricorda, per certi versi, quello di Leroy Sané, nostro paziente per la rottura del crociato. Sané adesso sta tornando più vispo di prima", ha aggiunto il professore.

Vedi anche Infortuni Roma: da Strootman a Zaniolo, quante ricadute tra i big roma Infortuni Roma: da Strootman a Zaniolo, quante ricadute tra i big

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments