Roma, Ranieri: "Voglio una squadra attenta e senza paura. Dzeko e Schick insieme"

Il tecnico giallorosso in vista della trasferta contro la Spal: "Kolarov e Zaniolo in dubbio"

  • A
  • A
  • A

"Contro la Spal dovremo essere attenti e compatti. E voglio una squadra senza paura". Claudio Ranieri carica la sua Roma in vista della trasferta di sabato. Dal 1' si vedranno insieme Dzeko e Schick. "Non contano i sistemi di gioco, conta che i ragazzi possano fare il meglio e che la squadra abbia equilibrio. Kolarov e Zaniolo sono in dubbio. I giocatori si sentono di passaggio? Se fosse così dovrebbero rendere di più".

"La squadra ha risposto sufficientemente bene sulle prime cose che avevo chiesto, abituati a giocare in una determinata maniera. Cambiando è logico che non viene fatto tutto come vorrei, ma vedo concentrazione nel fare le cose che chiedo - ha proseguito Ranieri in conferenza stampa - Ho visto la partita d'andata, non solo quella contro di noi, e ho visto che sono molto bravi e abili nel cercare di prenderti in velocita'. Dovremo stare molto accorti e attenti. "Sia Kolarov che Zaniolo a tutt'oggi ancora non si sono allenati, con me i giocatori che non si allenano mi lasciano molto in dubbio se utilizzarli. Prima di decidere tra Santon e Karsdorp devo sapere se Kolarov e' disponibile. Zaniolo ha subito una botta alla caviglia e causandogli problemi di corsa questo gli porta un indurimento al polpaccio, per questo ha chiesto il cambio".

Sul momento di Fazio: "Per me è un pezzo da 90, ci sta che i giocatori possano avere dei momenti no. E' un giocatore intelligente e sono convinto possa far bene con me. Dovrebbe stare bene fisicamente". Su chi giochera' fra Jesus e Marcano come centrale di sinistra: "Potrebbe essere Juan, se non sbaglio all'Inter una partita lì gliela feci fare, e può essere lui la soluzione. Under? Spero di riaverlo dopo la sosta".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments