NUOVO DG GIALLOROSSO

Roma, Pinto si presenta: "Vogliamo trattenere i migliori, i risultati arriveranno"

Il nuovo general manager giallorosso: "Progetto a medio-lungo termine, nessuno è in grado di stilare un calendario di vittorie"

  • A
  • A
  • A

Archiviati i problemi col Covid, Tiago Pinto inizia ufficialmente la sua avventura alla Roma. "Sono molto felice di essere qui e motivato per questo progetto, confesso che i primi giorni non sono stati facili lavorando da casa - ha spiegato il nuovo general manager giallorosso -. Da ieri sono a Trigoria e le prime sensazioni sono positive". "Lasciare il Benfica non è stato facile - ha aggiunto -. ma ciò che mi ha convinto sono stati i colloqui con Dan e Ryan, che mi hanno spiegato il loro progetto e quello che vogliono costruire". 

twitter

"La proprietà e i dirigenti mi hanno motivato e mi ha fatto capire di poter essere importante per trasformare le loro idee e rendere la Roma sempre più competitiva", ha continuato Pinto, parlando poi proprio del progetto giallorosso. "Credo che in Italia tutti sanno quale sia stato il grande sforzo dei Friedkin per sostenere questo club - ha spiegato -. Il progetto è a medio-lungo termine". "Nessuno nel calcio è in grado di stilare un calendario preciso di vittorie - ha proseguito -. La vittoria è un'ambizione grande nel medio lungo-termine, ma deve essere quotidiana". "I calciatori ogni giorno devono essere migliori - ha aggiunto -. Se saremo in grado di fare questo, sicuramente i titoli e i risultati arriveranno". 

Piedi per terra e testa bassa, dunque. "Stiamo lavorando tutti insieme sul mercato per cercare le soluzioni migliori per la Roma - ha proseguito Pinto parlando anche del mercato -. E' un progetto a medio-lungo termine, ma stiamo lavorando giorno dopo giorno per rendere questa squadra più competitiva". "Il futuro di Pellegrini? Non ci sono dubbi - ha aggiunto -. Sono uno trasparente a cui piace dire sempre la verità. Pellegrini incarna il nostro progetto. E' giovane, di talento e profondamente legato al club. Presto faremo tutto il possibile per rinnovare il suo contratto".

"Come si raggiungono Juve e Inter? Paragoni e contesti sono diversi - ha spiegato il nuovo dg giallorosso -. Quello che è chiaro è che questo club vuole trattenere i migliori calciatori il più a lungo possibile, così è più facile raggiungere gli obiettivi. Sappiamo anche che stiamo vivendo un mondo diverso dopo il Covid e che i club stanno provando a reinventarsi". 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments