QUI ROMA

Roma, Mou: "Sono emozionato, subito un grande legame con i Friedkin"

"C'è tanto da fare, ma per fortuna con Zoom è tutto più facile. Non mi piace telefonare, mi piace vedere le persone"

  • A
  • A
  • A

A Trigoria l'era Mourinho non è ancora iniziata a pieno regime, ma lo Special One è carico e soddisfatto della scelta fatta. "Sono emozionato per questa nuova avventura - ha spiegato il tecnico della Roma al Late Show di James Corden -. Ho sentito un grande legame con i proprietari". "Non è solo la sensazione di lavorare per loro, ma con loro - ha aggiunto -. Mi è piaciuto il modo in cui hanno approcciato i Friedkin".

Getty Images

Vedi anche Roma, Mourinho svela il giorno del ritorno in Italia: "Il 6 luglio sta arrivando..." Mercato Roma, Mourinho svela il giorno del ritorno in Italia: "Il 6 luglio sta arrivando..."

In attesa di iniziare a lavorare sul campo con i giocatori, dunque, Mou conferma un grande feeling con la proprietà. Modi, idee e obiettivi. Tutto con un progetto ancora da iniziare concretamente e con tanto lavoro da fare. Anche a distanza, visto il momento. "C'e' tanto da fare. Zoom rende le cose facili - ha spiegato lo Special One -. Non mi piace telefonare, mi piace vedere le persone".

Poi qualche battuta sugli Europei e sulle squadre favorite.  "L'Inghilterra può farcela, ma la rosa migliore ce l'ha la Francia - ha dichiarato Mou -. Le altre sono tutte lì". Infine qualche considerazione sulla possibilità di allenare una nazionale. "Potevo guidare l'Inghilterra quando ho lasciato il Chelsea, ma mi sono reso conto che era troppo presto per me - ha raccontato Mou -. Avevo il Portogallo quando ero al Real Madrid. Era un'offerta pazzesca per un lavoro part-time". "È il tipo di lavoro che penso mi piacera' più tardi" ha concluso Mourinho.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments