DOPO IL RITIRO

Roma, De Rossi studia da allenatore in attesa di novità sulla trattativa Pallotta-Friedkin

L'ex capitano giallorosso valuta il ritorno a casa, ma solo quando ci saranno certezze in società. Nel frattempo può cominciare i corsi a Coverciano

  • A
  • A
  • A

Daniele De Rossi e la Roma. Un amore mai finito, due strade che, inevitabilmente, sono destinate a incrociarsi di nuovo, anche se non nell'immediato. L'ex capitano giallorosso ha annunciato l'addio al calcio giocato e dichiarato di ambire a diventare allenatore, ma per ottenere l'idoneità servirà tempo. Nell'attesa, secondo diversi quotidiani, potrebbe puntare a un ruolo nello staff tecnico, ma solo quando ci saranno certezze dal punto di vista societario. Ecco perché sta monitorando con attenzione la trattativa per la cessione del club tra Pallotta e Friedkin, con il quale vorrebbe parlare, ma solo quando sarà il momento giusto.

La Gazzetta dello Sport sottolinea come l'offerta da parte del CEO Fienga di un ruolo nel club, arrivata lo scorso maggio dopo un addio al campo un po' burrascoso, non sia chiaramente più attuale, e il Corriere dello Sport fa capire che De Rossi prenderebbe in considerazione l'ipotesi di un ritorno a Trigoria solo una volta conclusi i lavori per il passaggio di consegne tra i due tycoon americani. Nel frattempo l'altra strada che potrebbe percorrere è quella che porta a entrare nella rosa dei collaboratori di Mancini in Nazionale, ma solo dopo l'Europeo.

L'ex Boca, comunque, non ha fretta e per il momento si concentra sullo studio: ad aprile potrà cominciare il corso per diventare "Allenatore professionista di seconda categoria - Uefa A", che gli consentirebbe di guidare qualsiasi formazione giovanile, qualsiasi squadra femminile e le prime squadre maschili fino alla Serie C. Il primo passo per iniziare la gavetta.

Dopo un periodo di tirocinio potrà chiedere una deroga in caso di chiamata di un club di Serie A, ma dovrà comunque iscriversi al Master di Coverciano per ottenere il patentino Uefa Pro, i cui corsi sono previsti tra ottobre e luglio.

De Rossi non sarà dunque abilitato ad allenare nella massima categoria prima della fine del 2021, data in cui il destino della sua Roma sarà certamente più chiaro.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments