AMICHEVOLE

Roma beffata nel finale: solo al 90’ il Porto trova il pari

Dopo un primo tempo sofferto, i giallorossi passano in vantaggio con Mancini, ma poi ci pensa Vitinha a ristabilire la parità. Una mega rissa scuote la partita

  • A
  • A
  • A

All’Estádio Municipal da Bela Vista sfuma nel finale la quinta vittoria di fila per la Roma nelle amichevoli precampionato: termina 1-1 contro il Porto. Primo tempo di grande sofferenza per i giallorossi: Rui Patricio conserva lo 0-0 grazie a tre grandi parate su Toni Martinez, Taremi e Otavio. A inizio ripresa (57’) i giallorossi sbloccano il match con il colpo di testa di Mancini, su corner di Zaniolo; al 90’, però, Vitinha pareggia i conti di una partita caratterizzata anche da una mega rissa. 

José Mourinho sfiora la vittoria nella sfida contro il suo passato nella regione dell’Algarve. E così, dopo i quattro successi consecutivi ottenuti contro Montecatini, Ternana, Triestina e Debrecen, arriva in terra portoghese il primo pareggio della Roma, contro quel Porto che fu allenato dallo Special One dal 2001 al 2004.

Dopo un tiro sbilenco di Pellegrini, che non inquadra lo specchio della porta, Pepe anticipa tutti su un calcio di punizione, ma il suo stop e tiro con il destro termina di poco fuori per via di una deviazione provvidenziale di Smalling. All’8’ la rasoiata di Sérgio Oliveira su punizione trova la respinta di Rui Patricio, senza riuscire a bloccare; poi è Calafiori a spazzare. Il portiere giallorosso si dimostra più reattivo sul destro in diagonale di Toni Martinez in contropiede. Roma che soffre su un passaggio sbagliato da Calafiori (bravo Mancini a chiudere sull’incursione di Taremi) e poi ancora di più sul rigore in movimento di Taremi, sul quale Rui Patricio si supera e devia in angolo. L’estremo difensore portoghese è nuovamente super, con la mano destra, sulla girata aerea di Otavio; poi è bravissimo sulla respinta Pellegrini in scivolata a impedire il tap-in vincente di Pepe.

Roma decisamente più intraprendente in avvio di ripresa rispetto al Porto. Dzeko, trovato da un passaggio di Mkhitaryan, stoppa e tira di destro: palla fuori di poco. Diogo Costa mette in corner la gran botta dalla distanza di Diawara e, sul calcio d’angolo successivo battuto da Zaniolo, arriva la deviazione vincente di testa di Mancini. Una clamorosa rissa infiamma il clima amichevole: Mkhitaryan subisce un brutto fallo da dietro di Pepe e reagisce scalciando l’avversario a terra. Tutti i componenti delle panchine entrano in campo e ne nasce una clamorosa mischia. La situazione poi si placa. Nel finale El Shaarawy, al volo, calcia fuori; sul fronte opposto il colpo di testa di Taremi finisce alto. Poco prima della segnalazione dei 6 minuti di recupero, ecco il pareggio della formazione di Sérgio Conceição: conclusione rasoterra con il destro dalla lunetta di Vitinha su cui non può nulla Rui Patricio. Sfera nell’angolino e la sfida dell’Estádio Municipal da Bela Vista termina così 1-1.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments