TORINO-NAPOLI 0-0

Serie A: Torino-Napoli 0-0, Mazzarri rallenta Ancelotti

Primo pareggio stagionale per entrambe le squadre, ma a sorridere sono i padroni di casa. In ombra Insigne e Lozano

di
  • A
  • A
  • A

Nel primo posticipo della 7a giornata di Serie A, Torino-Napoli finisce 0-0 e per entrambe le squadre è il primo pareggio in campionato. Nel primo tempo le conclusioni più pericolose sono di Fabian Ruiz (10') e Ansaldi (48'), ma Sirigu e Meret sono attenti. Nella ripresa è Llorente, entrato al posto di un deludente Insigne, ad avere sulla testa una doppia chance, ma lo spagnolo non è preciso. Un mezzo passo falso per Ancelotti.

LA PARTITA
Dopo lo 0-0 in Champions con il modesto Genk, il Napoli va nuovamente in bianco e torna dall'Olimpico Grande Torino con un punticino misero che non può soddisfare Ancelotti. A parte Milik, il tecnico ha gettato nella mischia tutte le sue bocche da fuoco ma stasera per Mertens e compagni non era davvero serata. Niente a che vedere con i gol divorati in terra belga qualche giorno fa, ma gli azzurri hanno dimostrato che manca un po' di cinismo e alcuni uomini non stanno vivendo un grande periodo di forma. Sul banco degli imputati Insigne e Lozano: l'azzurro, la cui esclusione in Champions aveva fatto scalpore, non ha mai acceso la luce, mentre il messicano sembra ancora un oggetto misterioso. Dopo un primo tempo con pochissime emozioni (Sirigu e Meret attenti su Ruiz e Ansaldi, Mertens che sfiora l'euro-gol con il pallonetto marchio di fabbrica), ma nel quale gli ospiti aveva tenuto il pallino del gioco, nella ripresa i partenopei fanno un passo indietro dal punto del vista del gioco. Il Toro, pur non impensierendo più di tanto Meret, gioca con più coraggio, quello che manca in alcune giocate individuauli al Napoli. Se a Genk era stato Milik a divorarsi un paio di gol clamorosi, stasera è Llorente ad avere sulla coscienza un paio di errori non da lui, soprattutto il primo dei due colpi di testa, quando lo spagnolo non ha approfittato dell'unica sbavatura di Lyanco mandando tutto solo alto sopra la traversa. Se da un lato Mazzarri può sorridere per il prezioso punto, dall'altro Ancelotti ha di che preoccuparsi, visto che i soli 13 punti conquistati in 7 gare sono la terza peggior partenza delle ultime 7 stagioni. Numeri e prestazioni che fanno storcere il naso ai tifosi partenopei.

LE PAGELLE
Ansaldi 7
- Schierato a destra per l'influenza che ha messo ko De Silvestri, l'argentino gioca una gara tutta grinta e sostanza. E' suo il tiro più pericoloso del Toro, oltre a tante belle iniziative. Dalla sua parte non si passa mai.
Lyanco 6,5 - Una sola sbavatura, quando si perde Llorente nel secondo tempo, per il centrale brasiliano che ha giganteggiato in difesa.
Verdi 5,5 - Al grande ex non manca l'impegno, ma nel primo tempo ha sul suo sinistro un paio di occasioni (entrambe finite sull'esterno della rete) che avrebbero meritato miglior sorte.

Di Lorenzo 6,5 - Ulteriormente galvanizzato dalla convocazione in Nazionale, altra buona prestazione del terzino ex Empoli. I migliori cross della serata arrivano dai suoi piedi e in fase difensiva è sempre attento.
Insigne 5 - La sua esclusione in Champions con il Genk aveva fatto clamore. Dopo la gara sottotono di stasera si capisce il perché della scelta di Ancelotti. Non accende mai la luce e anche alla conclusione non è efficace.
Lozano 5 - Ancelotti lo lancia dal 1' esterno destro nel tridente, ma il messicano non ripaga la fiducia del suo tecnico. Gara davvero abulica, sembra ancora un pesce fuor d'acqua e non combina praticamente nulla. Inevitabile il cambio dopo un'ora di gioco. 

IL TABELLINO
TORINO-NAPOLI 0-0

Torino (3-5-2): Sirigu 6,5; Izzo 6, Nkoulou 6, Lyanco 6,5; Ansaldi 7, Baselli 5,5 (26' st Meite 6), Lukic 6 (38' st Ola Aina sv), Rincon 6,5, Laxalt 5,5; Verdi 5,5 (44' st Iago Falque sv), Belotti 6. A disp.: Ujkani, Rosati, Bonifazi, Berenguer, Millico, Djidji. All.: Mazzarri 6
Napoli (4-3-3): Meret 6,5; Di Lorenzo 6,5, Manolas 6, Luperto 6, Hysaj 6 (34' Ghoulam 5,5); Allan 6, Fabian Ruiz 6, Zielinski 5; Lozano 5 (16' st Callejon 5,5), Mertens 6, Insigne 5 (22' st Llorente 5,5). A disp.: Ospina, Karnezis, Malcuit, Elmas, Younes, Tonelli, Gaetano, Milik. All.: Ancelotti 5,5
Arbitro: Doveri
Marcatori: -
Ammoniti: Lukic (T), Lozano (N), Luperto (N)
Espulsi: -
Note: -

LE STATISTICHE
•    In sole due delle precedenti sette stagioni, il Napoli ha raccolto meno punti di quelli attuali (13) dopo le prime sette giornate di campionato – 11 nel 2014/15 e 12 nel 2015/16.
•    Torino e Napoli hanno pareggiato due match di fila col punteggio di 0-0 per la prima volta dal marzo 1969 in Serie A.
•    Il Napoli non ha trovato il gol in due match di fila contro il Torino per la prima volta dal 1992 in Serie A.
•    Il Napoli non pareggiava per 0-0 da 20 gare di campionato: l’ultimo pareggio a reti bianche era arrivato lo scorso febbraio, proprio contro il Torino.
•    Il Torino è rimasto a secco di gol in casa per la prima volta nel 2019 in Serie A – l’ultima volta nel dicembre 2018, contro la Juventus.
•    Il Napoli era la squadra ad attendere da più tempo il pareggio nella massima serie (13 match di fila).
•    Il Napoli è rimasto a secco di gol nel match odierno, dopo aver realizzato sempre almeno due reti in ciascuna delle precedenti sette trasferte in Serie A.
•    Il Napoli ha realizzato solo tre tiri nello specchio: i partenopei non ne realizzavano così pochi in un singolo match in Serie A dall’agosto 2018 (3 tiri vs Lazio).
•    Fabián Ruiz è stato il giocatore a tentare più conclusioni nel corso del match (quattro).

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments