Pavoletti: "Sogno il primo gol"

L'ex attaccante del Genoa: "Ho trovato un gruppo meraviglioso. Vogliamo il secondo posto e la finale di Coppa Italia"

  • A
  • A
  • A

Guardando i numeri si potrebbe dire che l'atterraggio di Pavoletti a Napoli non sia stato semplice: 4 presenze, zero gol, parecchia panchina. Ma l'attaccante spende parole al miele per la sua nuova squadra: "Sogno il primo gol e ce la metterò tutta per aiutare il club a tornare in alto. I tifosi sono straordinari e qui l'atmosfera è magica, me la voglio godere" dice l'ex genoano che fissa gli obiettivi: "Vogliamo il 2° posta e la finale di Coppa Italia". 

Ha lasciato a gennaio un Genoa che ora si trova in piena crisi e ha trovato un Napoli che, fino ad ora, gli ha concesso poco spazio. Ma Leonardo Pavoletti è determinato a conquistare minuti, fiducia e occasioni. Perché nella nuova città si trova benissimo e anche con i compagni il feeling fa progressi: "Sto entrando sempre di più nei meccanismi della squadra, i compagni mi aiutano tanto" ha detto l'attaccante spendendo pensieri dolci per mister Sarri: "Cura moltissimo il possesso palla sin dal portiere, con tanti metodi per eludere il pressing avversario e verticalizzare. Questo credo che sia la caratteristica principale del gioco del Napoli ed è molto bello far parte di questa squadra. Questo è stato uno dei motivi che mi hanno spinto a venire a Napoli". 

A Napoli, però, Pavoletti deve ancora trovare la via del gol, aspetto non secondario per chi gioca nel suo ruolo ma il "Pavo" la prende con la massima serenità, quasi con filosofia: "Non vedo l'ora di sentire il San Paolo urlare il mio nome, perché i tifosi del Napoli sono fantastici e voglio godermi questa città e questo momento della mia vita. Qui c'è un'atmosfera magica, ogni mattina ci si sveglia col sole ed è una sensazione straordinaria. I napoletani hanno un cuore grandissimo e qui si respira una gran voglia di vivere".

Al di là di quelli personali, Pavoletti parla degli obiettivi del club: "Sicuramente ci teniamo a conquistare la finale di Coppa Italia e il secondo posto in classifica. Il San Paolo sarà stracolmo nelle due sfide e sarà emozionante giocare. Però ora davanti a noi c'è il match con l'Empoli". Già, l'Empoli, perché "sembrerà una banalità dirlo, ma la partita più importante è quella di domenica perché poi c'è la sosta e possiamo un attimo rifiatare. Stiamo preparando con grande attenzione il match. Sarà una gara difficile, tra l'altro è un campo in cui il Napoli ha avuto sempre difficoltà ma vogliamo assolutamente fare bene perché il nostro obiettivo è tornare in Champions League". 

In questo finale di stagione, dunque, il Napoli insegue Coppa Italia e un piazzamento Champions. Pavoletti, a sua volta, cercherà di conquistare sul campo l'affetto di quella gente da cui è rimasto stregato: "Ai napoletani chiedo di starci vicino fino alla fine, ma lo fanno sempre. Posso dire che sono felice di essere qui e che lotteremo fino all'ultima goccia di sudore per raggiungere il nostro obiettivo e rendere felici i napoletani". Lui felice lo è già. 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments