NAPOLI

Napoli, squalifica con lo sconto per Insigne: una giornata e 10mila euro di multa

Il capitano azzurro punito per “espressioni irrispettose verso l'arbitro Massa”. Contro la Lazio gli attaccanti 'di riserva'

  • A
  • A
  • A

La coda di Inter-Napoli non sarà troppo lunga per Lorenzo Insigne. La temuta stangata del Giudice Sportivo non è arrivata e il capitano azzurro è stato squalificato soltanto per una giornata per aver mandato a quel paese l'arbitro Massa in occasione del rigore concesso ai nerazzurri. Per l'attaccante partenopeo, punito "per avere, al 26° del secondo tempo, con gestualità plateale rivolto al Direttore di gara espressioni irrispettose", anche 10mila euro di multa.

Gennaro Gattuso può quindi sorridere, ma per la sfida di domenica sul campo della Lazio dovrà comunque fare i conti con una situazione emergenziale nel reparto di attacco: il trio Insigne-Osimhen-Mertens, ovvero quello che a inizio stagione era l'attacco titolare, non è a disposizione e coi biancocelsti giocheranno gli attaccanti di 'riserva'. 

Detto del capitano, la situazione relativa agli altri due è di natura fisica: il nigeriano sta recuperando dalla lussazione anteriore alla spalla destra, il belga contro i nerazzurri ha rimediato una trauma distrorsivo di primo/secondo grado alla caviglia sinistra con interessamento del comparto mediale. Entrambi lavoreranno anche durante le Feste per farsi trovare pronti per la Supercoppa italiana contro la Juventus del 20 gennaio e per questo saranno seguiti dal dott. Lieven Maesschalck nella clinica "Move to Cure" ad Anversa, già sfruttata dal club in passato per gli infortuni di Younes e Ghoulam.

Domenica sera, a meno di un cambio modulo per tenersi in panchina qualche carta per cambiare la partita in corsa, si va verso l'attacco Lozano-Petagna-Politano, che sono poi di fatto le uniche scelte rimaste. L'attacco è di riserva ma comunque non preoccupa più di tanto Gattuso: il messicano si è decisamente ritrovato in questo inizio stagione, Petagna è riuscito a trovare tre volte la via del gol nonostante i pochi spazi e l'ex Inter ha dimostrato vivacità ogni volta che è entrato in campo. Nonostante questo, è evidente che il Napoli è chiamato a dover sopperire a tre assenze pesanti in una partita delicata dopo il ko di San Siro.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments