LA TEGOLA

Napoli, che tegola: Osimhen deve operarsi, fuori almeno un mese

L’attaccante nigeriano ha riportato fratture multiple scomposte dell’orbita e dello zigomo sinistro

  • A
  • A
  • A

Serata da dimenticare per il Napoli. Prima il ko di San Siro che permette all’Inter di accorciare in classifica, poi la tegola: “Gli esami strumentali a cui si è sottoposto Victor Osimhen al termine della gara Inter-Napoli hanno evidenziato fratture multiple scomposte dell’orbita e dello zigomo sinistro” ha annunciato il club azzurro su Twitter. “Il calciatore sarà sottoposto a intervento chirurgico nei prossimi giorni e questa notte rimarrà in osservazione all’ospedale Niguarda di Milano” continua il tweet del Napoli.

Nel comunicato non si parla di tempi di recupero, ma visto la gravità dell’infortunio e la necessità dell’intervento chirurgico è facile pensare che l’attaccante resterà lontano dai campi almeno un mese. Una vera e propria tegola per Spalletti, che dovrà rinunciare al suo centravanti titolare anche durante lo svolgimento della Coppa d’Africa (dal 9 gennaio al 6 febbraio).

A causare l’infortunio di Osimhen è stato uno scontro aereo con Skriniar, che ha costretto il nigeriano ad abbandonare il campo durante la ripresa. Dopo la partita il trasferimento al San Raffaele per i controlli di rito e poi la notizia che nessun tifoso voleva sentire: Osimhen si opera e starà fuori a lungo.

Calendario alla mano, l'attaccante nigeriano salterà sicuramente le prossime con Lazio, Sassuolo e Atalanta in campionato, oltre a quelle con Sparak e Leicester in Europa League. La speranza di Spalletti è di averlo a disposizione per il big match col Milan del 19 dicembre. 

Vedi anche Napoli, Spalletti: "Non mi frega niente del risultato, meglio nel 2° tempo" napoli Napoli, Spalletti: "Non mi frega niente del risultato, meglio nel 2° tempo"

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti