Milan, Niang si dà malato: "Vorrei scegliere dove andare"

Il francese rifiuta lo Spartak Mosca e salta gli allenamenti. Vuole il Torino: "Nulla contro la società"

Milan, Niang si dà malato: "Vorrei scegliere dove andare"

M'Baye Niang è diventato un caso al Milan. Il francese ha rifiutato il trasferimento allo Spartak Mosca di Carrera, che aveva offerto 20 milioni di euro, e vuole solo il Torino. L'esterno, gestito da Raiola, ha poi presentato un certificato medico di 10 giorni. La causa? Stress. In serata la spiegazione: "Nulla contro il Milan, amo giocare a calcio. Lo stress è legato a cosa accade fuori dal campo. Vorrei scegliere io dove andare, non gli altri".

Giorni da separato in casa per Niang. Montella, dopo la preparazione, ha dato il via libera alla sua cessione. L'offerta buona è arrivata dalla Russia, ma il francese ha puntato i piedi perché vuole raggiungere Mihajlovic al Torino. Cairo, però, non può pareggiare la proposta recapitata da Mosca e l'affare è arenato da diverse settimane. Braccio di ferro con Fassone e Mirabelli che non vogliono cedere di un millimetro. Valutazione di almeno 18 milioni di euro. I rossoneri avevano provato a inserirlo nella trattativa per Belotti, ma sotto la Mole non hanno voluto trattare.

Montella in conferenza stampa si è detto dispiaciuto per Niang e un po' deluso dalla situazione. Parole che hanno portato l'attaccante francese a rompere il silenzio parlando a MilanNews: "Ho ascoltato le parole di Montella in conferenza, vorrei solo dire che il calcio è sempre stato l’amore della mia vita ed è il mio mestiere. Mi sono sempre allenato con il sorriso, gioco nel Milan da 5 anni e pure i compagni possono testimoniarlo. Lo stress non è legato ad una situazione tecnica ma a quello che sta succedendo fuori dal campo, su come si stanno facendo le cose. Vorrei solo scegliere dove andare a giocare, vorrei scegliere io e non gli altri. Non ho nulla contro il Milan e la società, vorrei solo spiegare la situazione".

TAGS:
Milan
Niang
Torino
Certificato

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X