Milan, Filippo Galli esalta Cutrone

"Tra gli altri giovani Zanellato e Gabbia sono i più vicini a farci vedere qualcosa di bello"

  • A
  • A
  • A

Ai microfoni di "4-4-2" Filippo Galli ha parlato del vivaio del Milan. "L'esplosione di Cutrone? Nessuno si aspettava un inizio così - ha detto il responsabile del settore giovanile rossonero -. Sapevamo che poteva diventare un giocatore importante, ma non così in fretta. Ha grandissima voglai di imporsi e con Montella sta crescendo". "I prossimi giovani pronti? Zanellato e Gabbia sono i più vicini a farci vedere qualcosa di bello", ha aggiunto. 

"Il compito del settore giovanile è quello di fornire giocatori di qualità per la prima squadra e cerchiamo sempre di svolgere questo compito nella migliore maniera possibile -ha proseguito Galli -. In prima squadra abbiamo dei giovani provenienti dal settore giovanile come Donnarumma, Cutrone, Locatelli e ora anche Zanellato e Gabbia".

"Montella adesso e prima Mihajlovic hanno grandi meriti in questo perché hanno dato fiducia a questi ragazzi ma è chiaro che un tecnico dà fiducia se i giovani hanno dei valori - ha aggiunto -. Poi tutta una serie di fattori favorisce l'inserimento e poi la permanenza nella rosa. Bravi i tecnici, bravi gli allenatori e bravi i giocatori". "E' importante la presenza di giocatori d'esperienza che possano aiutare questi ragazzi che hanno la testa sulle spalle, che sanno dove possono migliorare: sono fiducioso conoscendo questi ragazzi", ha precisato il responsabile della "Cantera" rossonera. "Come gestiscono le pressioni i giovani? Chi gioca a calcio in un club come il Milan sa che prima o poi dovrà affrontare delle pressioni: è importante che chi sta intorno al giocatore sia presente ma questi ragazzi hanno delle famiglie serie alle spalle", ha aggiunto.

"Zanellato e Gabbia?. Non so quanto spazio potranno avere, perché è stato fatto un mercato importante e la concorrenza è alta, però Gabbia ad esempio, in Europa League, ha dimostrato di saper stare in campo", ha concluso.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments