L'INFERMERIA

Kjaer, coinvolti i legamenti: necessario l'intervento

L'esito della risonanza magnetica conferma le preoccupazioni della prima ora: domani il danese sarà operato in artroscopia

  • A
  • A
  • A

Come si temeva, non è affatto banale l'infortunio che ha costretto Simon Kjaer a lasciare il campo di Genova dopo appena tre minuti di gioco del match contro i rossoblù. L'esito della risonanza magnetica, cui si è sottoposto il danese del Milan alla clinica Columbus di Milano, ha infatti confermato "la necessità di una artroscopia del ginocchio sinistro per riparare il danno legamentoso. L’intervento verrà effettuato domani".

Inutile fare in questo momento ipotesi sui tempi di recupero, che verranno stabiliti dopo l'operazione. Di certo si tratta di un infortunio importante, che potrebbe lasciare il danese fuori dai campi per parecchio tempo. Il Milan perde così uno dei pilastri della sua difesa e dovrà ora fare affidamento a Romagnoli, ed eventualmente Gabbia e Kalulu, per affiancare Tomori al centro della retroguardia. 

Un problema con cui Pioli sperava di non dover fare i conti, anche se il movimento del ginocchio di Kjaer, praticamente al primo intervento effettuato a Marassi e il suo viso preoccupato dopo la caduta, avevano immediatamente dato la sensazione che potesse trattarsi di un danno abbastanza grave. Danno, come detto, evidenziato anche dalla risonanza.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti