DALLO SPOGLIATOIO

Genoa-Milan, Giampaolo: "Mi è piaciuto come abbiamo saputo soffrire"

Il tecnico rossonero: "Col Genoa ai ragazzi ho chiesto una prova di carattere e l'ho avuta. Dobbiamo migliorare"

  • A
  • A
  • A

La vittoria in rimonta contro il Genoa è una boccata d'aria per Giampaolo alla guida del Milan, ma i problemi non sono risolti e la tempesta non è passata: "La partita è stata difficile e siamo andati in apnea. Siamo stati bravi nella ripresa a tirare fuori la testa. La pressione intorno a questa partita era tanta, non scordiamoci che la nostra è la squadra più giovane e non è facile gestire le pressioni. Avevo chiesto ai ragazzi la partita più caratteriale della loro vita e sono contento della loro risposta. Ovviamente mi aspetto una prova più lucida per giocare meglio".

Decisivo l'ingresso di Paquetà: "E' un ottimo giocatore e ne ho tanti in mezzo al campo. Ci sono periodi: mi è piaciuto perché è entrato bene e ci ha dato vigore, ma non condanno Calhanoglu. Gli riconosco che lui e Leao sono entrati bene in partita". Una svolta c'è stata nell'intervallo dopo un primo tempo giocato male: "Volevo che la squadra uscisse a testa alta dal campo".

Ancora una prova sottotono di Piatek al centro dell'attacco, mentre Leao ha fatto meglio nei movimenti incontro e in profondità: "Sono attaccato ad entrambi. Hanno caratteristiche diverse perché so che il Milan ha bisogno di entrambi. Non butto via nessuno, anzi devo tenere tutti vivi i miei giocatori ed è il mio obiettivo". Dopo aver ribaltato la gara i rossoneri sono andati comunque in difficoltà nonostante l'uomo in più: "Io aspetto che questa squadra giochi meglio a calcio quando ci sarà più leggerezza. Sapevamo che questa sarebbe stata una partita difficile, ma oggi ci serviva carattere e dare tutto. Mi è piaciuto come abbiamo sofferto, ma so che dobbiamo fare meglio tante cose".

Importante il rientro di Bonaventura dal primo minuto dopo il lungo infortunio: "Oggi avevamo bisogno della sua personalità e del suo modo di saper gestire le situazioni. Mi è piaciuto molto, ha tempi di gioco e qualità. Per noi è difficile giocare con tre attaccanti puri e lui ci ha dato equilibrio".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments