PARLA L'EX DS

Milan, Mirabelli: "Le voci su Pioli destabilizzano l'ambiente. Ibra? Non l'avrei preso"

L'ex direttore sportivo: "Quando c'ero io era chiaro chi comandasse. Abbiamo rinnovato Donnarumma e lanciato Gattuso, adesso..."

  • A
  • A
  • A

Massimiliano Mirabelli torna a far parlare di sé. L'ex direttore sportivo del Milan ha detto la sua sul momento che sta attraversando la squadra e la società, rivendicando gli aspetti positivi del lavoro svolto da lui e da Fassone: "Una nuova rivoluzione sarebbe sbagliata, le voci su Rangnick destabilizzano l’ambiente e Pioli non lavora tranquillamente - ha detto al portale CalcioToday - Ibrahimovic? Ha dato qualcosa in più sicuramente, ma io non l'avrei preso".

Mirabelli, che già in passato era intervenuto per mettere in evidenza la bontà del suo operato, ha voluto sottolineare i risultati raggiunti all'epoca, tra cui l'approdo in Europa League e la finale di Coppa Italia con la Juve: "Quando c’ero io si sapeva chi comandava, non c’era confusione e i risultati si sono visti, il rimpianto è non aver avuto tempo". Il dirigente calabrese ha anche negato che le difficoltà economiche attuali del club siano legate alla precedente gestione e ha evidenziato il poco tempo avuto per fare mercato: "Abbiamo dovuto prendere 10 giocatori in una sessione". Poi si è preso i meriti per aver blindato Donnarumma e lanciato Gattuso: "Abbiamo rinnovato il contratto di Gigio e con un agente come Raiola non è semplice, di questo ne ha beneficiato l’attuale società. Voglio vedere adesso se e come verrà prolungato il contratto del portiere. Inoltre abbiamo lanciato Gattuso come allenatore".

Come già aveva ribadito qualche tempo fa, si è detto poco convinto dell'affare Ibrahimovic: "Il peso non può andare tutto sulle spalle di un 38enne, seppure campione. Io non l’avrei preso".

Sul lavoro di Maldini non si è sbilanciato: "Chi ha giocato ad altissimi livelli non è detto che possa fare il dirigente. Paolo è alle prime armi e sta facendo la gavetta, avrà bisogno di tempo".

Vedi anche Milan, riecco Mirabelli: "Il nostro Milan arrivò in Europa, contrario a giocatori dell'età di Ibra" Milan Milan, riecco Mirabelli: "Il nostro Milan arrivò in Europa, contrario a giocatori dell'età di Ibra"

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments