GOL IN TRIBUNALE

Maradona vince la causa contro D&G: avevano usato il suo nome senza consenso

Gli stilisti avevano fatto indossare la maglai di Diego a una modella durante una sfilata nel 2016

  • A
  • A
  • A

Maradona segna un gol in tribunale. L'ex Pibe de Oro ha vinto infatti la causa intentata nel 2017 contro Dolce & Gabbana per l’utilizzo abusivo del suo nome e della sua immagine. Nel dettaglio la nota casa di moda è stata condannata per aver fatto indossare a una modella una maglia azzurra simile a quella del Napoli col numero 10 e il nome di Maradona durante un evento nel 2016. Secondo il Tribunale di Milano, l’utilizzazione del nome di Diego “veicola particolari suggestioni di fascino storico e di eccellenza calcistica, e non può essere consentito a terzi imprenditori di farne uso alcuno, senza il consenso dell’avente diritto”. 

Vedi anche Maradona idolo dei tifosi: lo festeggiano con un trono Calcio estero Maradona idolo dei tifosi: lo festeggiano con un trono

Sentenza alla mano, il giudice ha dato ragione ai legali di Diego, stabilendo che non corrisponde alle regole di mercato “trarre vantaggio dallo sfruttamento parassitario dell’altrui notorietà”, accertando inoltre che nella collezione D&G l'utilizzo del nome di Maradona "era esplicitamente finalizzato ad appropriarsi proprio di quelle componenti attrattive insite nel richiamo alla prestigiosa storia sportiva del mitico calciatore”. Per questi motivi gli stilisti sono stati condannati al risarcimento del danno subito dall'ex stella del Napoli, valutato intorno ai 100mila euro. 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments