LAZIO-ROMA 3-0

Serie A: Lazio-Roma 3-0, festa Inzaghi con Immobile e Luis Alberto

Acuto di Ciro e doppietta dello spagnolo: derby senza storia all'Olimpico. Biancocelesti di nuovo in corsa per la Champions

di
  • A
  • A
  • A

Nell'anticipo della 18a giornata di Serie A, la Lazio travolge 3-0 la Roma e si riporta in piena corsa Champions League. Il derby di campionato numero 153 non ha praticamente storia, con i giallorossi mai in partita. La serata nera di Ibanez comincia con una scivolata su un rinvio, con la palla che sbatte contro Lazzari e arriva a Immobile che non sbaglia (14'). Il brasiliano perde poi il duello con Lazzari che serve Luis Alberto per il 2-0 (23'). Lo spagnolo fa doppietta e tris al 67'.

LA PARTITA
Un derby senza storia, con una squadra padrona del campo e del gioco sin dalle prime battute, con Simone Inzaghi che rifila una lezione di calcio al collega Fonseca. E' un autentico dominio quello di Immobile e compagni, contro una Roma irriconoscibile e mai capace di impensierire Reina - al debutto nel derby capitolino dopo aver giocato quelli di Barcellona, Liverpool e Milano - se non all'85' con Dzeko a risultato ampiamente compromesso. Chi, invece, la sua prima stracittadina vorrà scordarla al più presto è Ibanez, che con una clamorosa indecisione (scivolata sul rinvio) regala alla Lazio il vantaggio firmato Immobile (14'), un gol che incanala il match tutto dalla parte dei laziali. Poco coperto da Spinazzola, il brasiliano patisce gli inserimenti e la velocità di Lazzari, che lo beffa anche in occasione del raddoppio di Luis Alberto (23'). Ci si aspetta la reazione dei giallorossi come contro l'Inter, ma non è proprio serata, visto che la squadra è lenta nella costruzione e non riesce mai a superare le linee della Lazio, che ha gioco facile e in contropiede risulta micidiale. 

Così nella ripresa Pau Lopez, il migliore contro l'Inter, è costretto a un paio di voli complicati per fermare Milinkovic-Savic e lo scatenato Immobile. Con il fronte offensivo della Roma assente ingiustificato, il doppio campanello d'allarme non può che essere il preludio al terzo gol che chiude la sfida. L'iniziativa parte ancora dai piedi di Lazzari, con Akpa Akpro che serve Luis Alberto al limite: lo spagnolo ha tutto il tempo per controllare e metterla nell'angolino alla sinistra del portiere connazionale. Siamo al 67' e, strano a dirsi per un derby, i restanti minuti sono solo poco più che accademia. Inzaghi infila la terza vittoria di fila e si riaffaccia nelle zone alte. Fonseca, esce a testa bassa, e dovrà capire perché la sua squadra contro le grandi si scioglie come neve al sole.

LE PAGELLE
Lazzari 8
- Serata da ricordare e da raccontare a figli e nipotini. Luis Alberto fa doppietta, ma è il laterale con la sua corsa e velocità a decidere il derby. Fa letteralmente impazzire Ibanez, vince il duello con Spinazzola, serve un assist e mezzo e corre per due.
Luis Alberto 7,5 - Ha un piede, il destro, con cui fa quel che vuole. E stasera mette due palloni nell'angolino dove Pau Lopez non può arrivarci. Un autentico professore in campo.
Immobile 7,5 - Il suo quarto gol in un derby (terzo posto alle spalle di Piola e Rocchi) spiana la strada ai suoi. Sfiora anche il raddoppio, poi come al solito corre e lotta su ogni pallone.

Pau Lopez 6,5 - Come contro l'Inter è il migliore dei suoi e non è una bella notizia per Fonseca. Sui tre gol può poco, ne evita altri due con due voli su Milinkovic-Savic e Immobile. Un portiere ritrovato.
Dzeko 5,5 - E' l'unico dei suoi che tira nello specchio della porta: debolmente nel primo tempo, più pericoloso a fine partita con Reina attento sul primo palo. Perde il duello con Acerbi, ma gli arrivano davvero pochissimi palloni.
Ibanez 4 - Il primo derby non si scorda mai, ma in questo caso probabilmente il difensore brasiliano avrebbe preferito non giocarlo prorpio. La sua prova è semplicemente disastrosa, travolto dalle folate di Lazzari. Da un suo rinvio sbagliato nasce il primo gol, poi si perde il laterale biancoceleste anche in occasione del raddoppio.

IL TABELLINO
LAZIO-ROMA 3-0
Lazio (3-5-2):
Reina 6; Luiz Felipe 6,5 (24' st Patric 6), Acerbi 7, Radu 6,5 (38' st Hoedt sv); Lazzari 8, Milinkovic-Savic 7, Leiva 6,5 (20' st Escalante 6), Luis Alberto 7,5, Marusic 6,5; Caicedo 6 (20' st Akpa Akpro 6), Immobile 7,5 (38' st Muriqi sv). A disp.: Furlanetto, Alia, Armini, Lulic, Parolo, Pereira, Correa. All.: Inzaghi 7,5
Roma (4-2-3-1): Pau Lopez 6,5; Mancini 5,5 (26' st Mayoral 5), Smalling 5,5, Ibanez 4; Karsdorp 6, Villar 5,5 (15' st Cristante 5,5), Veretout 5 (1' st Pedro 5), Spinazzola 4,5 (26' st Bruno Peres 5,5); Pellegrini 5,5, Mkhitaryan 5; Dzeko 5,5. A disp.: Farelli, Fuzato,  Jesus, Fazio, Kumbulla, Diawara, Podgoreanu, Carles Perez. All.: Fonseca 4,5
Arbitro: Orsato
Marcatori: 14' Immobile (L), 23' e 22' st Luis Alberto (L)
Ammoniti: Milinkovic-Savic (L), Radu (L), Mancini (R), Acerbi (L), Smalling (R), Luiz Felipe (L), Leiva (L), Pedro (R), Mkhitaryan (R)
Espulsi:
Note:

LE STATISTICHE
La Lazio ha eguagliato la sua vittoria con margine più ampio contro la Roma in Serie A: al pari del 3-0 di marzo 2019 e del dicembre 2006.
La Lazio ha centrato lo specchio con tutti i nove tiri tentati in questo match: si tratta della squadra con più conclusioni tentate con il 100% di precisione in un match di Serie A da quando Opta raccoglie questo tipo di dato (nel 2004/05).
Ciro Immobile ha segnato la sua quarta rete nel Derby della Capitale con la maglia della Lazio: solo due biancocelesti hanno fatto meglio in questa sfida nella storia della Serie A a girone unico (Silvio Piola sei gol e Tommaso Rocchi cinque).
Da inizio novembre 2020, Immobile ha segnato 10 gol in campionato (come Lewandowski e Messi): solo Cristiano Ronaldo ha fatto nel periodo nei top-5 campionati europei (12 reti).
Immobile ha segnato la sua 147ª marcatura in Serie A, raggiungendo Omar Sivori al 28º posto nella classifica all-time per reti nel massimo campionato a girone unico.
Luis Alberto è il primo giocatore della Lazio a realizzare una marcatura multipla in un Derby casalingo di Serie A, da Roberto Mancini nel novembre 1998.
Manuel Lazzari è il primo giocatore della Lazio ad aver servito due assist in un Derby della Capitale da Pasquale Foggia nell'aprile 2009.
La Roma ha subito due reti nel corso del primo tempo di un match di Serie A per la prima volta da febbraio 2020, contro il Bologna.
L’unico tiro nello specchio della porta della Roma in questo incontro è arrivato al 85º minuto, con Edin Dzeko.
Henrikh Mkhitaryan e Chris Smalling hanno disputato la loro 50ª presenza con la maglia della Roma in tutte le competizioni.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments