CALCIO E CORONAVIRUS

Lazio, il medico del club: "Criticità nei tamponi della Uefa"

Il professor Rodia: "La società ha predisposto l'isolamento per i tesserati interessati a queste criticità"

  • A
  • A
  • A

La Lazio è in piena bufera Covid dopo i tamponi effettuati in vista della sfida con il Bruges. Il coordinatore dello staff medico biancoceleste ha fatto il punto della situazione. "Nei tamponi di venerdì si sono verificate alcune criticità - ha spiegato Fabio Rodia ai microfoni di  Lazio Style Channel -. Malgrado questo, la società ha messo in isolamento questi casi presso il proprio domicilio per poi fare nuovi accertamenti e chiarire la situazione. Ci siamo tutelati e abbiamo tutelato i nostri tesserati. Li sottoporremo a ulteriori approfondimenti e chiariremo la situazione. La società ha predisposto l’isolamento per i tesserati interessati a queste criticità"

Getty Images

Insomma i conti non tornano in casa capitolina, che teme un nuovo caso Hakimi per quanto riguarda Immobile, Luis Alberto, Lazzari e Anderson. Il terzino dell'Inter, infatti, era risultato prima negativo, poi positivo, poi di nuovo negativo al tampone, ma l’Inter ha dovuto fare a meno del suo calciatore a tre ore dalla partita di Champions contro il Borussia Moenchengladbach, quando era ormai già tutto pronto. L'Uefa considera inappellabile il risultato del tampone molecolare effettuato sul territorio italiano dalla SynLab e così i biancocelesti sono sbarcati a Bruges con gli uomini contati e il serio di dubbio che siano diversi i falsi positivi accertati.

TARE: "VENERDÌ DECISIONE SU POSSIBILE JOLLY IN CAMPIONATO"
"L'ambiente è surreale ma dobbiamo essere positivi, chi scende in campo ha le carte in regola per fare bene". Lo ha detto Igli Tare, direttore sportivo della Lazio, intervenuto ai microfoni di Sky Sport prima della partita contro il Club Bruges in Champions League. Sulla possibilità di giocarsi il jolly rinvio per la partita di domenica contro il Torino in campionato, il dirigente laziale ha detto: "Il pensiero è passato, ma dobbiamo aspettare tutte le verifiche dei tamponi venerdì e poi tireremo le somme di questa situazione".

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments