Calcio ora per ora

Lancio di fumogeni contro pullman di tifosi, paura e vetro rotto per la recanatese

  • A
  • A
  • A
Ora per ora placeholder

Sono stati momenti di paura quelli vissuti a Pesaro su un pullman che trasportava tifosi della Recanatese, anche famiglie e bambini, e ragazzi delle giovanili, dopo la partita di calcio Vis Pesaro-Recanatese a Pesaro: in una stradina laterale nell'autostrada A14, alcune persone, verosimilmente ultra' della Vis, hanno teso un agguato al mezzo lanciandogli contro alcuni oggetti tra cui fumogeni, uno dei quali ha rotto il vetro (era un doppio vetro e si e' danneggiato quello esterno) di uno dei tre mezzi in transito. Un altro dei pullman e' stato sfiorato dal lancio degli oggetti. Tanto spavento a bordo dei tre mezzi ma nessun ferito. Su questi fatti sta indagando la polizia per individuare gli autori dell'agguato anche visionando i filmati girati da telecamere di videosorveglianza pubbliche e di esercizi commerciali nelle vicinanze. Dopo l'ingresso in autostrada, l'autista del pullman con il vetro rotto si e' fermato al primo autogrill per controllare i danni e poi i mezzi sono ripartiti alla volta di Recanati. Il sindaco di Pesaro, Matteo Ricci, ha espresso vicinanza e solidarieta' alle famiglie di Recanati e alla Recanatese. Con un post su Facebook il sindaco di Pesaro, Matteo Ricci, ha condannato con forza l'agguato: "quello che e' successo dopo la partita di stasera e' vergognoso. - scrive il primo cittadino - Pochi cretini, che non rappresentano i tifosi pesaresi e la citta', hanno assalito un pullman di famiglie pieno di bambini di Recanati. Con questo gesto ignobile hanno rovinato una serata, che doveva essere di festa. Esprimo tutta la mia vicinanza e solidarieta' alle famiglie di Recanati e alla Recanatese". 

Leggi Anche