MERCATO

La Juve a caccia in Premier League: Pogba e Willian sono obiettivi concreti

Paratici è stato a Londra nei giorni scorsi, le due operazioni sono possibili a giugno, ma non va esclusa un'accelerazione

di
  • A
  • A
  • A

Ci sono due nomi pesanti di Premier League nel futuro della Juventus. Il primo non è una novità, da tempo si parla di un possibile ritorno di Paul Pogba nel club che l'ha lanciato e valorizzato. Nemmeno il secondo è una novità, ma del possibile arrivo di Willian in scadenza di contratto non si parla da un po'. Su questi due obiettivi si è concentrata l'attenzione di Paratici in una recente missione londinese. 

LO UNITED APRE LA PORTA

La situazione di Pogba è chiara e intricata allo stesso tempo. Il dato di fatto è che il contratto scade nel 2021 e che il francese al momento ha rimbalzato sdegnosamente tutti i tentativi di approccio per un possibile prolungamento, il tutto con la sapiente guida di Mino Raiola che fiuta già il super affare. L'estate scorsa alle avances del Real Madrid e della stessa Juventus, il Manchester United ha sempre risposto con la stessa richiesta economica: 160 milioni di euro. Una cifra che con l'impasse sul possibile rinnovo non può più essere pretesa. Adesso verosimilmente il Manchester United potrebbe chiedere circa 100 milioni, più o meno la cifra investita per acquistarlo. C'è una forte aria di rinnovamento tra i Red Devils, che per il centrocampo del futuro stanno trattando lo spagnolo Saul dell'Atletico Madrid e il giovane fortissimo tedesco Havertz del Bayer Leverkusen. Pogba potrebbe essere dunque accompagnato tranquillamente alla porta, se arrivasse l'offerta giusta. Resta da capire se la concorrenza del Real Madrid è ancora reale, ma pare proprio che i blancos stiano andando pesantemente sull'olandese Van de Beek dell'Ajax, che già in estate poteva mettersi a disposizione di Zidane e che con l'eliminazione della sua squadra dalla Champions League potrebbe anticipare la preparazione dei bagagli. Ovviamente la prima ipotesi è che l'assalto bianconero a Pogba parta l'estate prossima, ma non va esclusa totalmente l'accelerazione già a gennaio. 

UN PUPILLO DI SARRI 

L'attaccante esterno brasiliano Willian va in scadenza di contratto il prossimo 30 giugno e anche in questo caso siamo di fronte a un muro totale nei confronti di un possibile prolungamento. Willian vuole scegliere la sua destinazione e la recentissima missione di Paratici in Inghilterra è servita anche per portare avanti questa trattativa. Nella passata stagione, Sarri ha utilizzato moltissimo il brasiliano: 32 presenze (3 gol e 7 assist) in Premier League e 15 partite in Europa League (ugualmente 3 gol e  7 assist). Si tratta di un giocatore che viaggia già su salari alti (circa 6,5 milioni a stagione) e che per firmare un nuovo contratto chiede un ulteriore ritocco, avendo 31 anni e dovendosi giocare l'ultimo contratto importante della carriera. Con il suo arrivo, Sarri potrebbe tornare all'amato 4-3-3 rinunciando a fare esperimenti con il trequartista. Se potesse averlo a gennaio sarebbe felice, ma nel Chelsea attualmente Willian gode della fiducia di Frankie Lampard e allora presumibilmente sarà necessario avere pazienza. 

 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments