ROMA-JUVENTUS 1-2

Serie A, Roma-Juventus 1-2: bianconeri campioni d'inverno

Demiral e Ronaldo su rigore segnano nei primi dieci minuti. A Fonseca non basta Perotti dal dischetto

  • A
  • A
  • A

La Juventus ha chiuso il girone d'andata di Serie A battendo 2-1 la Roma all'Olimpico e laureandosi campione d'inverno con 48 punti in 19 giornate. Ai bianconeri di Sarri sono bastati i primi dieci minuti per ottenere i tre punti, sbloccando il match al 3' con Demiral e raddoppiando con Ronaldo su rigore al 10'. La reazione della Roma ha portato al palo di Dzeko al 65' e il gol su rigore di Perotti al 68'. Brutto infortunio per Zaniolo.

LA PARTITA

Non convince, ma non sbaglia e vince la Juventus di Sarri che in casa della Roma - in una partita delicata - si è imposta 2-1 portando a casa il titolo (virtuale) di campione d'inverno. Una vittoria sudata contro una Roma aggressiva ma disattenta e punita nei primi dieci minuti dai due gol partita di Demiral e Cristiano Ronaldo. I giallorossi di Fonseca hanno pagato un approccio troppo spavaldo al match, venendo puniti nelle prime due occasioni e non riuscendo poi a raddrizzare la sfida nonostante il predominio territoriale che ha fatto registrare 22 tiri a cinque e ben 13 corner. Niente da fare però: Juve prima in classifica, Roma alla seconda sconfitta consecutiva in casa nel 2020.

Di fatto all'Olimpico si sono giocate due sfide. La prima, durata solo dieci minuti, è stata fulminea e dominata negli episodi dalla Juventus. L'aggressività e la pressione alta voluta da Fonseca per la sua Roma è stata spazzata via da un uno-due micidiale dei bianconeri, cinici nello sfruttare le disattenzioni della retroguardia giallorossa. Al 3' con Demiral bravo nel deviare in rete di stinco la punizione sporcata di Dybala e beffando Kolarov in marcatura; poi al 10', quando Dybala rubando palla a Veretout al limite dell'area su rinvio del portiere, si è procurato il rigore che Ronaldo ha segnato. La partita offensiva della Juventus paradossalmente è finita lì e tanto è bastato.

Per il resto della sfida i bianconeri hanno giocato in attesa della Roma, con una difesa bassa e linee molto strette per chiudere le trame di gioco giallorosse sul nascere. Le uniche eccezioni sono state fatte per le giocate singole di Zaniolo, il più attivo nel primo tempo, fino al brutto infortunio del 32' dopo una serpentina coast-to-coast finita al limite dell'area per un fallo congiunto De Ligt-Rabiot. Per il resto squadra compatta e spazio alla (poca) fantasia in ripartenza di Dybala e Ronaldo supportati da Ramsey: otto giocatori in difesa, tre là davanti ad aspettare la ripartenza giusta.

Al resto ha pensato la Roma che nonostante il predominio territoriale e di gioco non è riuscita a fare altro che collezionare calci d'angolo e qualche punizione dal limite qua e là, senza impensierire Szczesny se non a metà ripresa quando, dopo il palo di Dzeko e una conclusione di Under, un mani in area di Alex Sandro ha regalato a Perotti il gol che ha riaperto la partita. Virtualmente, perché di grandi occasioni anche negli ultimi venti minuti non ce ne sono state, trovando spazio per una rete annullata a Higuain per questione di centimetri.

--

LE PAGELLE

Cristiano Ronaldo 6,5 - Mette il nono sigillo da dicembre a oggi e raggiunge quota 14 in campionato, su rigore. Per il resto è poco pericoloso e lontano dai compagni, ma il suo timbro non manca mai.

Dybala 6,5 - Si procura il rigore con astuzia e mestiere. Gioca più da rifinitore che da seconda punta, ma è comunque l'attaccante che dà la sensazione di essere più pericoloso perché balla tra le linee. Esce contrariato in favore di Higuain.

Cuadrado 6,5 - Non precisissimo in fase difensiva, ma efficace e questo basta. Finisce la partia da attaccante esterno per sfruttare la sua freschezza atletica, pur con un po' di confusione.

Veretout 5 - Regala pallone e rigore a Dybala e per tutto il primo tempo è in difficoltà. Meglio nella ripresa, ma la prestazione è ampiamente sotto la sufficienza in mezzo al campo.

Zaniolo 6,5 - Il migliore della Roma fino al brutto infortunio. Con la forza dei nervi ha provato a prendersi sulle spalle la squadra con strappi e giocate, senza trovare il guizzo giusto negli ultimi metri.

Kolarov 5 - Si perde Demiral dopo pochi minuti lasciando al turco il gol del vantaggio sbagliando la copertura. Sbaglia molto in appoggio e anche su punizione non è letale nonostante qualche buona opportunità. Di testa si divora il gol del pari.

--

IL TABELLINO

ROMA-JUVENTUS 1-2
Roma (4-2-3-1):
Lopez 6; Florenzi 6, Mancini 5,5, Smalling 6, Kolarov 5; Diawara 6,5, Veretout 5 (21' st Cristante 5,5); Zaniolo 6,5 (35' Under 6), Pellegrini 5, Perotti 6 (37' st Kalinic sv). Dzeko 6. A disp.: Mirante, Fuzato, Cetin, Spinazzola, Peres, Juan Jesus. All.: Fonseca 5,5.
Juventus (4-3-1-2): Szczesny 6,5; Cuadrado 6,5, Demiral 6,5 (19' De Ligt 6), Bonucci 6, Alex Sandro 5,5; Rabiot 6, Pjanic 5,5, Matuidi 6; Ramsey 6 (24' st Danilo 5,5); Ronaldo 6,5, Dybala 6,5 (24' st Higuain 5,5). A disp.: Buffon, Pinsoglio, De Sciglio, Rugani, Douglas Costa, Emre Can, Pjaca, Bernardeschi. All.: Sarri 6.
Arbitro: Guida
Marcatori: 3' Demiral (J), 10' rig. Ronaldo (J), 23' st rig. Perotti (R)
Ammoniti: Veretout, Kolarov, Mancini, Cristante, Kalinic, Florenzi (R); Pjanic, De Ligt, Cuadrado (J)
Espulsi: nessuno

--

LE STATISTICHE

  • In tutte le precedenti sei occasioni in cui la Juventus è stata campione d’inverno, ha poi vinto lo Scudetto.
  • Da inizio dicembre ad oggi Cristiano Ronaldo ha segnato 9 gol in Serie A, più di qualsiasi altro giocatore nei top-5 campionati europei nel periodo.
  • Dall'inizio di dicembre Cristiano Ronaldo ha segnato 9 dei 14 gol realizzati dalla Juventus in Serie A.
  • La Roma non subiva due gol nei primi 10 minuti di gioco in un match di Serie A dall'aprile 2012, proprio contro la Juventus.
  • Nell'era dei tre punti a vittoria, questa è la prima volta che la Roma subisce due gol nei primi 10 minuti di gioco di un match casalingo.
  • Era dal 26 ottobre 2016 contro la Sampdoria che la Juventus non realizzava due gol nei primi 10 minuti di gioco in Serie A.
  • Per la prima volta in questo campionato la Juventus ha subito più di 20 tiri in un match (22 in totale).
  • Terzo gol in Serie A per Demiral, tutti nel primo tempo e tutti su sviluppo di palla inattiva.
  • Demiral è il primo giocatore turco a segnare un gol con la maglia della Juventus in Serie A.
  • Solo Kumbulla e de Ligt sono più giovani di Demiral tra i difensori andati a segno in questo campionato.
  • La Juventus ha realizzato tutti e sei i rigori ricevuti in questa Serie A (5 segnati da Ronaldo).
  • Ronaldo ha segnato 14 gol nelle prime 19 partite di questo campionato, gli stessi della scorsa stagione a questo punto: solo un altro giocatore nella storia della Juventus ha messo a segno almeno 14 gol in più di una stagione dopo le prime 19 gare di Serie A, John Hansen nel 1951, 1952, 1953.
  • Sei rigori subiti dalla Juventus in questo campionato, meno solo di Cagliari, Lecce, Udinese e Genoa.
  • Perotti ha realizzato 18 dei 20 rigori calciati in Serie A: 18 dei suoi 29 gol nel massimo campionato sono arrivati dal dischetto.
  • Dal suo approdo alla Roma (2016/17) Diego Perotti è uno dei due giocatori giallorossi assieme a Dzeko ad aver sempre realizzato almeno tre gol nel singolo campionato in Serie A

--

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments