CRISI JUVE

Juve, Elkann: "Dimissioni CdA atto di responsabilità. Allegri punto di riferimento"

L'amministratore delegato della Exor: "Confido che la società riuscirà a dimostrare di aver agito sempre correttamente"

  • A
  • A
  • A
© Getty Images

All'indomani delle clamorose dimissioni del presidente Andrea Agnelli e di tutto il CdaJohn Elkann, l'ad di Exor, rilascia una nota in cui dice la sua sul terremoto in casa Juventus. "Confido che la società riuscirà a dimostrare di aver agito sempre correttamente - si legge - "Le dimissioni dei consiglieri di amministrazione della Juventus rappresentano un atto di responsabilità, che mette al primo posto l'interesse della società. Il nuovo consiglio che nascerà a gennaio sarà formato da figure di grande professionalità sotto il profilo tecnico e giuridico, guidati del presidente Gianluca Ferrero: insieme agli altri amministratori, avrà il compito di affrontare e risolvere i temi legali e societari che sono sul tavolo". Nessun dubbio sulla guida tecnica: "Massimiliano Allegri rimane il punto di riferimento dell'area sportiva della Juventus: contiamo su di lui e su tutta la squadra per continuare a vincere come hanno dimostrato di saper fare nelle ultime giornate, mantenendo alti i nostri obiettivi sul campo". 

Elkann ringrazia il cugino Agnelli per i successi ottenuti in questi 12 anni: "Voglio ringraziare mio cugino Andrea per averci dato emozioni straordinarie, che non dimenticheremo mai.  In questi 12 anni abbiamo vinto tanto. Il merito è soprattutto suo, oltre che delle donne e degli uomini che sotto la sua guida hanno raggiunto obiettivi memorabili".

Il Ceo di Exor guarda con ottimismo al futuro: "La nostra storia parla di vittorie e ci dà la forza che serve proprio in questi momenti. Con il sostegno e l'affetto dei nostri tifosi abbiamo l'occasione di costruire un futuro straordinario".

Vedi anche John Elkann disegna la nuova Juve: Gianluca Ferrero prossimo presidente Calcio John Elkann disegna la nuova Juve: Gianluca Ferrero prossimo presidente

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti