Juve, Buffon: "Guardiola? Spero che resti Sarri, ma deve vincere"

"Conte grande amico, ma nella lotta scudetto potrebbe fare più paura la Lazio. Gioco fino a giugno, poi vediamo"

  • A
  • A
  • A

Maurizio Sarri sta vivendo un momento difficile alla Juve e su di lui si sta addensando l'ombra di Guardiola. Gigi Buffon, però, si schiera con l'ex allenatore del Napoli, anche se... "Spero resti Sarri, perché vorrà dire che avremo vinto qualcosa. Per cambiare pelle era necessario affrontare un processo diverso e ci vuole tempo. Meglio tenersi Allegri? Era giusto provare qualcosa di diverso per raggiungere i risultati", ha detto a Le Iene.

Sulla lotta scudetto: "Se l'Inter dovesse andare ancora avanti in Europa League, probabilmente direi Lazio: giocando solo di domenica, potrebbe fare più paura".

Deluso da Conte nerazzurro? "Antonio è un grande amico, è stato il mio capitano e si è guadagnato il diritto di fare qualsiasi scelta. Io gli voglio bene".

Sul suo futuro: ""Non so fino a quando giocherò, di sicuro fino a giugno, poi vediamo".

Vedi anche Buffon, dopo la gaffe sul coronavirus arrivano le scuse: "Vi siamo vicini" juventus Buffon, dopo la gaffe sul coronavirus arrivano le scuse: "Vi siamo vicini" Sul caso della battuta al tifoso cinese: "È una battuta che rifarei. Era una domanda simpatica per creare empatia. A San Siro ci sono sempre un sacco di tifosi cinesi; quella sera lui era da solo e in un angolino. Per farlo sentire a proprio agio, ho cercato di interagire con lui facendo un paio di autografi e parlandoci. Ho voluto lanciare un segnale in un momento in cui, soprattutto in Italia, c'è tanta intolleranza. Ho voluto spaccare questo muro, tant'è che l'ho pure accarezzato. Chiedo scusa se qualcuno si è sentito offeso".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments