100 ANNI DI AGNELLI

Cento anni di Juve-Agnelli, Conte: "Fiero di far parte di questa storia"

Per Capello "gli scudetti sono 38", per Platini alla Juve sono stati "anni indimenticabili, mentre per Allegri vivere in bianconero è "un'emozione che si rinnova"

  • A
  • A
  • A

Il mondo Juve rende omaggio ai 100 anni della famiglia Agnelli alla guida del club. Tanti i messaggi e i ricordi degli ex bianconeri per celebrare lo straordinario traguardo. "Famiglia Agnelli-Juve un legame indissolubile, una storia epica. Un lungo, affascinante, e vincente romanzo di vita e di sport, che non smette mai di emozionare e stupire - il messaggio dell'ex capitano e tecnico della Juve Antonio Conte -. E' un grande orgoglio fare parte di questa storia".

Vedi anche La famiglia Agnelli e la Juventus, una storia vincente "a testa alta" juventus La famiglia Agnelli e la Juventus, una storia vincente "a testa alta"

ALLEGRI: "UN'EMOZIONE CHE SI RINNOVA"
"Vivere la Juventus è un'emozione che si rinnova ogni giorno, da anni. Per me, è sempre stato un onore e un responsabilità guidare questi colori, vedere crescere giovani talenti, raggiungere gli obiettivi in campo, vincere trofei e regalare gioie ai tifosi. Un'esperienza che ti segna per la vita, in cui la Famiglia Agnelli ha sempre saputo far sentire la sua presenza, discreta ma costante". Così Massimiliano Allegri ha commentato sul sito bianconero i 100 anni della famiglia Agnelli alla guida del club.

Vedi anche La Juventus e la famiglia Agnelli: cent'anni di vittorie, eleganza e fuoriclasse juventus La Juventus e la famiglia Agnelli: cent'anni di vittorie, eleganza e fuoriclasse

PLATINI: "ANNI INDIMENTICABILI"
"Non conoscevo la storia della famiglia Agnelli, in Francia seguivo le partite delle squadre italiane ma nulla sapevo dei presidenti. Quando arrivai a Torino scoprii una realtà che non riguardava soltanto la Juventus e le sue vittorie ma chi l'aveva condotta per anni con uno stesso cognome: Agnelli. La conoscenza dell'Avvocato e di suo fratello Umberto, mi fece comprendere l'importanza e il significato di una dinastia unica legata al club, una storia affascinante vissuta con personaggi di grande carisma e competenza, nel rispetto della tradizione di famiglia. Per me, anni bellissimi e indimenticabili". E' questo il commento di Michel Platini sul sito bianconero ai 100 anni della famiglia Agnelli alla guida del club.

Vedi anche Juventus, Platini: "Gli Agnelli hanno fatto qualcosa di eccezionale" juventus Juventus, Platini: "Gli Agnelli hanno fatto qualcosa di eccezionale"

CAPELLO: "PER ME GLI SCUDETTI SONO 38"
Nel giorno dei 100 anni della famiglia Agnelli alla guida della Juventus, l'ex giocatore e poi allenatore bianconero Fabio Capello ne approfitta anche per mandare una frecciata ai detrattori della Vecchia Signora. "Che emozione la prima maglia juventina! - il suo commento riportato sul sito del club - Giocare davanti all'Avvocato, che aveva un fascino pazzesco, e poi l'emozione del primo Scudetto... A proposito: per me gli Scudetti sono 38, li abbiamo vinti, dominando, tutti insieme. Forza Juve!".

Vedi anche John Elkann: "La Juventus uno dei motori del calcio italiano" juventus John Elkann: "La Juventus uno dei motori del calcio italiano"

TACCONI: "ALLA JUVE IMPARATO A NON MOLLARE"
"Vi scrivo dall'ospedale Sollievo della Sofferenza di san Giovanni Rotondo. Il mio pensiero oggi va a voi e a questa serata molto importante... Qui ogni giorno faccio riabilitazione, quasi di più di quando mi allenavo nella Juve ed e' proprio dal mondo Juventus che ho imparato a tirare fuori carattere, forza e determinazione e soprattutto a non mollare mai. Vi mando un forte abbraccio! Non vedo l'ora di potere tornare allo stadio per seguire le partite e salutare tutti i miei tifosi che mi hanno sostenuto fino ad ora. Sempre forza Juve". Cosi' Stefano Tacconi, ex portiere della Juventus, commenta sul sito bianconeri i 100 anni della famiglia Agnelli alla guida del Club.

 

BARZAGLI: "ALLO STADIUM LA STORIA DI UNA FAMIGLIA"
Anche Andrea Barzagli, ex colosso della difesa della Juve, si è aggiunto al coro dei ricordi. "Nei miei anni di Juve ci sono dentro tantissime emozioni ma se devo indicare un momento, non posso che ricordare l'Inaugurazione dello stadio - il messaggio dell'ex centrale -. Ho visto e sentito tutta la storia della Juventus passata e presente. Ho provato un'emozione unica, che mi è rimasta dentro, un senso di responsabilità nel vestire questa maglia. Ho sentito la storia di una famiglia"

TREZEGUET: "VESTIRE BIANCONERO UN PRIVILEGIO"
Tra i tanti omaggi per il traguardo dei 100 anni di Juve-Agnelli c'è anche quello di David Trezeguet. "Indossare la Maglia Bianconera, è stato un privilegio senza eguali. Ho vissuto trionfi incredibili, sollevando trofei di Serie A e coppe con una squadra straordinaria, piena di campioni indimenticabili. Oltre ai successi sul campo, giocare per la Juventus significava far parte di una famiglia - ha ricordato l'ex bomber bianconero -. Il tutto è stato possibile grazie al grandissimo lavoro della famiglia Agnelli che in questi 100 anni hanno creato successo e trasmesso lo Stile Juve, trasformandolo in un simbolo di Storia e tradizione. Quegli anni sono stati il capitolo più bello della mia carriera, un'esperienza indimenticabile. Sono grato per aver fatto parte di questa società storica, una parte della mia vita che porterò sempre nel cuore".

ZIDANE: "JUVE PIU' DI UNA FAMIGLIA"
Anche Zinedine Zidane ha lasciato la sua testimonianza per celebrare l'evento. "Juve! Tante emozioni: come non pensare all'Avvocato, sempre attento a me, alle sue telefonate all'alba dopo una partita vinta, alle sue apparizioni agli allenamenti... il mondo si fermava! - ha spiegato l'ex fuoriclasse bianconero -. La Juve è stata più di una famiglia, è stata un luogo in cui ho imparato davvero cosa significava "competitività" come giocatore, e che mi ha spinto anche nella mia vita di uomo e in famiglia"

TARDELLI: "JUVE, UNA FAMIGLIA CHE NON TI ABBANDONA MAI"
Il ricordo di Marco Tardelli. "La mia Juventus. I migliori anni della nostra vita. Accogliente, severa, esigente e orgogliosamente unica. Un tempo indimenticabile, come i suoi protagonisti. Che nostalgia dell’ironia raffinata dell’avvocato che con una battuta riusciva a ridarti coraggio e del rigore affettuoso ma inflessibile di Boniperti padre giusto e duro. Una famiglia che non ti abbandona anche quando decidi di volare altrove. Quella telefonata di Gianni Agnelli il giorno della mia presentazione all’Inter: 'si ricordi che per lei io ci sarò sempre….' continua a distanza di anni a riempirmi di orgoglio"

DEL PIERO: "CERTE STORIE NON FINISCONO MAI"
Tra i tanti messaggi, spicca anche quello di Alessandro Del Piero. "In quella mano sulla spalla si sente la forza, il supporto, la responsabilità di essere Juventus da cento anni. Un secolo insieme, il Club e la Famiglia Agnelli. C'è una foto, scattata al campo d'allenamento al vecchio Comunale nei primi anni 2000, che mi lega particolarmente all'Avvocato, che ho conosciuto, così come il dottor Umberto, fin dai miei primi giorni alla Juventus - scrive l'ex capitano e idolo bianconero -. E' in quelle conversazioni, in quei momenti, che ho visto cosa significassero quei colori per la Famiglia Agnelli. Sono tifoso della Juventus, sono stato 19 anni in bianconero, e questo mi ha dato la possibilità di fare parte di una grande storia e di capire cosa significa questo amore che dura da un secolo. Perché ci sono storie che non possono finire"

CHIELLINI: "JUVE PIU' GRANDE DI TUTTO E TUTTI"
Anche Giorgio Chiellini ha lasciato il suo ricordo della sua avventura in bianconero. "La Juventus è storia, passione, orgoglio, sacrificio e vittoria. La Juventus è famiglia - il messaggio dell'ex difensore bianconero -. La Juventus è più grande di tutto, di tutti, per sempre"

RAVANELLI: "AGNELLI E LA JUVE ENTITA' INDIVISIBILI"
Il messaggio di Fabrizio Ravanelli. "Sono uno dei pochi fortunati che ha ricevuto le telefonate all’alba di Giovanni Agnelli che voleva parlare di Juventus, ho condiviso con lui la stessa passione - il ricordo dell'ex attaccante bianconero -. La Juventus e la famiglia Agnelli sono un’unica entità, per me indivisibile"

TORRICELLI: "UN ONORE CONDIVIDERE PARTE DI QUESTI 100 ANNI"
Il ricordo di Moreno Torricelli. 100 … anni di presidenza … 100 anni di passione, vittorie, dove avete costruito quello stile che tutto il mondo ci invidia, con la vostra semplicità mi avete fatto capire il senso di appartenenza, la responsabilità nei confronti di tutte quelle persone che ci seguono, La cultura del lavoro per puntare sempre a traguardi importanti - il messaggio dell'ex terzino bianconero -. È stato un onore condividere con voi parte di questi 100 anni"

MARCHISIO: "QUALCOSA DI UNICO AL MONDO"
Le emozioni di Claudio Marchisio. "Sono 100 anni esatti che la famiglia Agnelli è legata alla Juventus. Si tratta di qualcosa di unico al mondo. Non esiste un club sportivo di qualsiasi disciplina che possa vantare una proprietà così longeva. Essere juventino è qualcosa di profondo: è orgoglio, è passione, è voglia di non arrendersi mai - ha scritto l'ex centrocampista bianconero -. È la storia di una famiglia, ma è diventata anche la storia di ognuno di noi. UNICI. Proprio come quello che siamo stati. Come quello che siamo. Come quello che saremo, #FinoAllaFine"

FERRARA: "L'AVVOCATO MI SPIAZZO' AL PRIMO INCONTRO"
Il ricordo di Ciro Ferrara. "Lo sguardo volitivo di Umberto Agnelli mi fece subito capire dove fossi atterrato - ha scritto Ciro Ferrara -. L’Avvocato al primo incontro mi spiazzò, presentandosi a sorpresa nell’hangar dell’aeroporto. L’abbraccio con Luca? Durerà per sempre"

CAUSIO: "NEL MIO CUORE PER SEMPRE"
Il messaggio di Franco Causio. "Orgoglioso di aver condiviso oltre 10 anni di storia bianconera. Ricordo ancora l'emozione per la prima coppa Uefa vinta con una squadra tutta italiana. Grazie per avermi fatto sognare, per avermi fatto sentire parte di una famiglia e per avermi insegnato a non mollare mai. Juventus nel mio cuore per sempre"

CABRINI: "LA JUVE E' UNO STILE"
Le emozioni di Antonio Cabrini. "Con la Juventus sono cresciuto, lì ho passato gli anni più belli della mia vita. Ho dato il meglio di me, e a volte sono andato oltre.. La Juventus è uno stile, un grande insegnamento di vita"

BETTEGA: "CENTO ANNI DI PASSIONE"
Il messaggio di Roberto Bettega. "Famiglia Agnelli e Juventus significano 100 anni di passione, tifo, amore non di una persona ma appunto di una famiglia intera. Io allo stadio con papà e mamma, pulcino juventino dal 1960 e raccattapalle di Boniperti, Sivori e Charles. Sono cresciuto come ragazzo, calciatore e uomo con la Famiglia Agnelli e quindi non posso che dire GRAZIE con la mente, il cuore e l’amore tutto JUVENTINO"

LIPPI: "GLI ANNI PIU' BELLI DELLA MIA VITA"
Il ricordo di Marcello Lippi. "Gli anni più belli della mia vita professionale, persone fantastiche, risultati fantastici..."

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti