Mercato, l'Inter incontra Rodriguez

Ausilio ha visto l'agente del terzino del Wolfsburg. I nerazzurri tengono sempre d'occhio Muriel e valutano di pagare la clausola. Giorni caldi anche per diversi rinnovi

  • A
  • A
  • A

L'Inter lavora per il futuro e si tiene attiva sul mercato: il ds Ausilio ha incontrato l'agente di Gustavo Rodriguez, terzino del Wolfsburg. Con la Samp si continua a parlare di Muriel e Schick ma anche di Skriniar e Torreira. Aperto anche il fronte dei rinnovi: i nerazzurri vogliono blindare il baby Pinamonti e sono pronti a prolungare anche D'Ambrosio, Murillo, Andreolli e Medel. Sirene cinesi per Banega

Pensare al futuro sembra essere il concetto-chiave in casa Inter: Suning ha idee chiare, disponibilità a investire e voglia di pensare e agire in grande. Per questo dalle parti di Appiano si lavora instancabilmente sul fronte mercato. Ieri il direttore sportivo Piero Ausilio ha incontrato all'hotel Principe di Savoia di Milano il procuratore di Gustavo Rodriguez: il 24enne terzino svizzero strizza l'occhio ai nerazzurri e ha già fatto sapere di preferire il club di Corso Vittorio Emanuele. Il problema semmai è la clausola rescissoria da 22 milioni da discutere con il Wolfsburg che detiene il cartellino del giocatore. La cifra al momento è considerata troppo alta dai nerazzurri che comunque un tentativo per il laterale lo faranno (resta prioritario l'acquisto di uno o forse anche due terzini) anche se il club tedesco non ha alcuna intenzione di abbassare le proprie richieste. 

L'Inter continua a guardare con interesse i gioielli della Sampdoria: piace molto Patrik Schick, autentica rivelazione di questa stagione. In questo caso nessun incontro con l'agente: Ausilio sta parlando direttamente con la società blucerchiata dell'attaccante ceco e nuovi incontri sono previsti per settimana prossima. Non cala l'interesse per Muriel, per il quale si continua a valutare l'ipotesi di pagare la clausola da 30 milioni: dal punto di vista tecnico e tattico l'attaccante colombiano piace ed è considerato una buona alternativa a Icardi. Con il club di Ferrero si discuterà anche del difensore centrale Skriniar e del centrocampista Torreira su cui anche Roma e Porto sono da tempo alla finestra. 

I laterali difensivi restano una priorità per la dirigenza nerazzurra visto che al momento D'Ambrosio resta l'unico in grado di garantire affidabilità: Ansaldi sta vivendo un periodo-no ed è stato escluso da Pioli che nelle ultime due uscite ha preferito passare alla difesa a 3 con Miranda-Murillo-Medel, l'ex Torino spostato a centrocampo e l'ex Genoa direttamente in panchina. Mentre Santon e Nagatomo, offerte permettendo, dovrebbero essere in partenza la prossim estate. Per questo, secondo indiscrezioni di mercato, l'Inter segue anche Benjamin Henrichs, terzino destro del Bayern Leverkusen classe 1997 ma, anche in questo caso come per Rodriguez, bisogna fare i conti con una clausola da 22 milioni ritenuta troppo alta. 

L'Inter però non lavora soltanto sui possibili nuovi arrivi: la dirigenza, infatti, si prepara a blindare alcuni giocatori che la società ha intenzione di trattenere e su cui si vuole puntare anche in futuro. Il primo della lista è sicuramente Andrea Pinamonti, il baby attaccante che domenica contro l'Empoli ha fatto il suo esordio in Serie A (ma in questa stagione aveva già giocato a San Siro, in Europa League contro lo Sparta Praga). Il 17enne della "generazione Donnarumma" è interista, così come tutta la sua famiglia, è cresciuto nel settore giovanile nerazzurro e rispecchia in pieno la volontà di Suning di costruire una squadra giovane e italiana: per questo la società non vuole farselo scappare e ha pronto per lui un contratto fino al 2022 che allontani definitivamente le sirene inglesi provenienti da Liverpool. L'intenzione del club è chiudere l'affare prima di Pasqua. Nei prossimi giorni sono previsti incontri anche per arrivare ai rinnovi di D'Ambrosio, che ha più volte confermato la sua volontà di restare a Milano, Murillo e Andreolli. Slitta invece più avanti il discorso per il prolungamento di Medel, che avverrà probabilmente in occasione del match con la Roma quando sarà in Italia il procuratore del cileno. Infine, per quanto rigurda le uscite, le ultime due settimane di mercato aperto in Cina  potrebbero portare all'addio a Banega: restano forti le voci di un interesse del Tianjin Quanjian per l'ex Siviglia: al momento l'Inter non ha ricevuto offerte concrete ma se il club allenato da Cannavaro offrisse davvero i 25 milioni di cui si parla, la società potrebbe pensarci seriamente. 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments