Juve-Inter sarà la prima volta di Ronaldo contro Icardi

Sfida inedita tra i due maestri del gol: i numeri dicono CR7, ma Maurito contro la Signora si scatena

  • A
  • A
  • A

Juventus-Inter è anche Cristiano Ronaldo contro Mauro Icardi, i due giocatori simbolo delle rispettive squadre in questo avvio di stagione. Sulla carta un confronto improponibile. Da una parte CR7 vanta un palmares con 26 trofei vinti con i suoi club, più cinque Palloni d'Oro e l'ultimo campionato europeo con il Portogallo. Dall'altra Maurito è ancora a "zeru tituli", come direbbe Mourinho. Eppure, quello che andrà in scena venerdì sera all'Allianz Stadium è un confronto possibile. Soprattutto perché i numeri di questa stagione dicono che il divario esistente a livello di carriera è assolutamente colmato da quanto fatto sino a questo punto tra Serie A e in Champions League.

Un confronto oltretutto inedito visto che Ronaldo e Icardi non si sono mai ufficialmente incrociati sul campo, né con le rispettive squadre, né con le Nazionali. Ma cosa rende possibile questa sfida tra singoli? Una sola cosa: il gol. In questo campionato il portoghese ha realizzato 10 reti in 14 presenze contro le 8 in 11 di Icardi. Sono rispettivamente il 32% e il 30% dei gol segnati in campionato da Juve e Inter. Insomma, pesanti. Se ci aggiungiamo anche la Champions League, allora l'ex Real Madrid arriva a quota 11 marcature su 18 partite disputate, mentre l'ex Sampdoria tocca quota 11 su 16. Nel complesso un gol ogni 141' per Ronaldo, uno ogni 119 per Icardi. Più netto, invece, il divario in fatto di assist, che per Ronaldo sono 6, mentre Icardi si ferma a 2, a conferma che da una parte c'è un giocatore più individualista, mentre dall'altra brilla un uomo squadra.

Se, però, allarghiamo l'analisi alla carriera, allora il divario generale cresce inevitabilmente a favore di CR7, e non solo per i suoi 33 anni contro i 25 del rivale. Nei club infatti, Ronaldo vanta qualcosa come 584 gol in 779 partite, mentre Icardi si ferma, si fa per dire, a 129 in 231: la media è di 0,75 reti a partita per Ronaldo e di 0,56 per Maurito. Tuttavia, tra due giorni partiranno entrambi da zero e se Ronaldo contro l'Inter ha segnato una sola volta (l'11 marzo 2009 in Champions con il Manchester United), Icardi ha nella Signora una delle sue vittime preferite (8 gol tra Samp e Inter). Basterà per firmare l'impresa a Torino?

CRISTIANO RONALDO
ICARDI
Campionato408119
Coppe nazionali411
Coppe continentali1229
Altre coppe130
Totale584129

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti