L'ANALISI

Inter, messaggio alle rivali: Inzaghi tra rincorsa scudetto e Champions

Il Napoli è distante 11 punti, ma nerazzurri al terzo posto

  • A
  • A
  • A

Sei gol per mandare un messaggio forte e chiaro alle rivali: l'Inter c'è. Una serata perfetta per mettersi alle spalle la sconfitta contro la Juve, una prova convincente di tutta la squadra di Simone Inzaghi. I nerazzurri a San Siro contro il Bologna sono riusciti a sfruttare tutte le azioni non capitalizzate all'Allianz Stadium domenica sera ed è stata goleada.  Dopo lo spavento iniziale firmato da Lykogiannis è stato un monologo interista, gioia per tutti: da Dzeko che si è sbloccato dopo un mese a Lautaro Martinez il quale ha risposto presente dopo le polemiche per la festa di compleanno in discoteca della compagna dopo il ko contro i bianconeri. 

Segnali incoraggianti per tutto l'ambiente Inter che si ritrova a fare i conti con una classifica dai due volti. Gli undici punti di distacco dal Napoli capolista sembrano essere una voragine incolmabile perché gli azzurri di Spalletti stanno viaggiando a velocità doppia rispetto a tutte le rivali. Discorso rimandato alla seconda parte di campionato dopo il Mondiale che dirà se i nerazzurri veramente potranno lottare per lo scudetto. Ora c'è da pensare alla qualificazione in Champions League e allo scontro diretto di domenica contro l'Atalanta. Al momento entrambe le squadre sono a pari punti al terzo posto con la Lazio. Una passo importante per affrontare la pausa di un mese mezzo con morale alto. 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti