INTER

Inter, Marotta: "Rinnovo di Lautaro? Siamo a buon punto, come per gli altri"

L'ad nerazzurro: "Ho dei collaboratori come Ausilio e Baccin molto forti e siamo riusciti a compattare l'ambiente"

  • A
  • A
  • A

"Il rinnovo di Lautaro? Siamo a buon punto, come per gli altri. Da questo punto di vista grossi problemi non ne abbiamo". L'ad dell'Inter Beppe Marotta conferma il via libera per il prolungamento dell'attuale contratto dell'attaccante argentino, in scadenza il 30 giugno 2023. Nei giorni scorsi il giocatore e la dirigenza nerazzurra hanno raggiunto un'intesa sulla base di un ingaggio da 6 milioni più bonus a stagione per cinque anni. Tutto fatto, dunque, manca soltanto l'annuncio ufficiale. 

Ora tocca a Marcelo Brozovic, in scadenza a fine stagione. Il padre Ivan, suo agente, incontrerà il club nei prossimi giorni. Poi sarà la volta di Nicolò Barella, che ha un contratto fino al 30 giugno 2024 ma che l'Inter vuole blindare il prima possibile. Marotta torna poi sugli addii pesanti: "Abbiamo dovuto veramente agire in modo molto veloce davanti a delle problematiche che si sono create, ma fa parte del gioco - ha detto ancora a Sky Sport - Se alle spalle di una squadra che va in campo c’è una squadra forte dietro le quinte, evidentemente anche il grande problema diventa piccolo. Ho dei collaboratori come Ausilio e Baccin molto forti e siamo riusciti a compattare un ambiente che magari agli altri sembrava essere al limite del disfattismo".

L'AGENTE DI LAUTARO: "RINNOVO? NON ANCORA DEFINITO MA C'E' SINTONIA"
"Rinnovo chiuso? Non ancora, ci stiamo lavorando con l'Inter, in grande sintonia". Così Alejandro Camano, agente di Lautaro Martinez, intervenuto al sito FCINTER1908. "Non è ancora definito, mancano dei dettagli per chiudere l'operazione. La volontà è quella di andare avanti insieme, la cosa importante è che Lautaro è molto felice all'Inter".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments