VERSO INTER-SHAKHTAR

Inter, Lautaro Martinez punta lo Shakhtar: vuole sbloccarsi anche in Europa League

Dopo i cinque gol in Champions, l'attaccante cerca il primo gol nell'altra coppa europea: senza Sanchez è tornato insostituibile

  • A
  • A
  • A

L'infortunio di Sanchez gli spiana la strana anche dal punto di vista mentale ma Lautaro Martinez a certe cose avrà già sicuramente fatto caso. Perché se è vero che l'alchimia, dentro e fuori dal campo, col compagno di reparto Lukaku è totale, un attaccante ha bisogno di gol, e in Europa League il Toro non è ancora riuscito ad esultare con l'Inter: zero reti in tre - sole, va detto - partite dopo le cinque in sei gare di Champions League. 

Ecco perché domani Lautaro vuole farsi una sorta di doppio regalo in vista del 23° compleanno, che cadrà sabato (cioè una manciata di ore dopo la finale di Europa League): il primo gol nell'altra coppa europea e il pass per giocarsi il primo trofeo della carriera.

Anche per riequilibrare le gerarchie interne, che comunque Conte non ha mai messo in discussione: la LuLa è a quota 50 gol ma quelli di Lukaku sono 31, contro i 19 dell'argentino. E dalla ripresa post-pandemia, il belga ha ricarburato meglio segnando 8 reti contro le 2 di Lautaro.

L'Inter ha di nuovo bisogno del vero Lautaro per superare lo scoglio Shakhtar Donetsk e puntare alla finalissima europea, dieci anni dopo il Triplete. Poi ci sarà modo e tempo di affrontare tutto il resto: il rinnovo di contratto, un possibile nuovo assalto del Barcellona

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments