Inter: Jindong Zhang-Conte, primo incontro a Madrid

Vertice in un hotel della capitale spagnola con tutta la dirigenza. Zanetti: "Confronto importante. E ora si riparte con la nuova stagione"

  • A
  • A
  • A

Jindong Zhang si è mosso in prima persona per conoscere Antonio Conte, chiamato sulla panchina dell'Inter per tornare a vincere subito e riportare la squadra "sul tetto del mondo". E a Madrid, teatro del trionfo della squadra nerazzurra nella finale di Champions League del 22 maggio 2010, il numero uno di Suning ha avuto il primo contatto con il nuovo tecnico. Sullo sfondo José Mourinho e alcuni eroi del Triplete, presenti nella capitale spagnola. Un simbolico passaggio di consegne, si augurano in casa nerazzurra.

Jindong Zhang, accompagnato dal figlio Steven, presidente dell'Inter, è arrivato dopo le 15.30 nell'hotel di Madrid dove ad attenderlo c'era Conte con Ausilio, Marotta, Antonello, Baccin, Zanetti. Un primo summit al completo - preceduto da un pranzo del tecnico con la dirigenza - per cominciare a programmare il futuro per costruire una squadra vincente sia in Italia che in Europa. "E' stato molto importante avere questo confronto, per conoscere anche Antonio - ha detto il vicepresidente nerazzurro Zanetti all'uscita dalla riunione prima di raggiungere il 'Wanda Metropolitano' per assistere alla finale di Champions tra Tottenham e Liverpool - Felicissimo di questo incontro, ora si riparte con la nuova stagione". Nessuna dichiarazione di Conte al termine del vertice.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments