qui inter

Inter, Inzaghi: "Facile dire adesso che siamo una corazzata, ma a luglio non era così"

Il tecnico dopo il Torino: "Abbiamo fatto una partita importante, rischiando poco o nulla"

  • A
  • A
  • A

"Abbiamo fatto una partita importante, siamo stati bravi a prepararla, abbiamo rischiato poco o nulla. Ci è mancato il gol nel primo tempo, abbiamo fatto chiaramente meglio il secondo ma siamo molto soddisfatti per come abbiamo chiuso quest'anno. Adesso riprendiamo energie fisiche e mentali prima di ripartire". Simone Inzaghi applaude la sua Inter dopo la vittoria sul Torino nell'ultima gara dell'anno. 

"Facile dire oggi che l'Inter è una corazzata ed è la favorita, ma ricordo che a luglio i giudizi non erano così - ha proseguito Inzaghi a Dazn - I ragazzi sono stati bravi, per noi deve essere uno stimolo da qui in avanti. Regalo sotto l'albero? Quello che mi farò, stare con la mia famiglia". Ora l'Inter è attesa da due mesi impegnativi, con scontri diretti in campionato e gli impegni in Champions: "Normale che le vittorie aiutano e stiamo attraversando un ottimo momento. Siamo contenti di aver chiuso il girone di andata nel migliore dei modi ma sappiamo che c'è tanto lavoro ancora da fare, il cammino è pieno di insidie". Ancora analizzando questa prima parte di stagione: "È chiaro che un pensiero alla Champions ce l'abbiamo avuto e abbiamo perso qualche punto, ma i ragazzi sono stati bravissimi in un mese e mezzo a recuperare il gap e a prendere questo vantaggio". 

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti