IL RETROSCENA

E Spalletti tuonò con Marotta: "Se date 12 milioni a Conte..."

La Stampa fa emergere un retroscena nella trattativa, saltata, tra il tecnico cercato dal Milan e l'Inter per la rescissione del contratto

  • A
  • A
  • A

"Se Conte prende 12 milioni, a me dovete darne almeno 5". Queste le parole che Luciano Spalletti avrebbe urlato all'ad dell'Inter Beppe Marotta in una telefonata avvenuta lunedì. A rivelare il retroscena della trattativa tra il tecnico toscano, cercato dal Milan per sostituire Giampaolo in panchina, e il club nerazzurro per la rescissione del contratto in scadenza nel giugno 2021, è il quotidiano 'La Stampa' nelle sue pagine sportive.

Spalletti aveva chiesto all'Inter lo stipendio dell'intera stagione in corso (5,4 milioni di euro con i bonus). Dal canto suo il club di Suning ha offerto il pagamento delle ultime tre mensilità del 2019 per un totale di 2 milioni e 700mila euro. A questo punto la trattativa è saltata. E a nulla è valso l'ultimo tentativo di Spalletti nella notte di lunedì con un messaggio al presidente Steven Zhang - lo riferisce il 'Corriere della Sera' - con cui ha mantenuto un buon rapporto. Accettando l'Inter avrebbe risparmiato un anno di stipendio a Spalletti ma... "Pagare sei mesi è elegante, oltre è da stupidi", la linea uscita dalla sede nerazzurra.

 

Vedi anche Spalletti-Milan, tutti i motivi del mancato accordo Milan Spalletti-Milan, tutti i motivi del mancato accordo

 

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments