VERSO INTER-JUVE

Inter, l'assenza di Lukaku non preoccupa Conte: "Romelu può riposare, con Lautaro c'è Sanchez"

Il tecnico nerazzurro: "Massima attenzione, la Juve avrà il dente avvelenato per il ko in campionato"

  • A
  • A
  • A

Due settimane fa la vittoria netta in campionato. Ora i primi 90 minuti di una doppia sfida che vale l'accesso alla finale di Coppa Italia. Ieri come oggi con la consapevolezza, per Antonio Conte, che la Juve resta l'avversario più forte e ostico da affrontare. Tanto più per un'Inter forzatamente senza Lukaku, fuori perché squalificato (e con lui anche Hakimi): "Non è la prima volta che manca Romelu - ha commentato il tecnico nerazzurro ai microfoni della Rai - e ci sarà Alexis (Sanchez, ndr) con Lautaro. Romelu sta bene, ha risposto bene con due gol al Benevento. Ora avrà modo di riposare in maniera forzata e si preparerà per il ritorno in campionato".

Avanti, quindi, con grande attenzione: "La Juve avrà il dente avvelenato per il ko in campionato, dovremo essere su pezzo e limitare al minimo gli errori. Quando giochi contro squadre così forti i margini sono bassissimi. Ci deve essere grande rispetto nei confronti di una formazione molto forte: dovremo essere bravi e fare una grande partita. La qualificazione si giocherà in 180’ come l’anno scorso con il Napoli, quando abbiamo perso in casa 1-0 e poi abbiamo pareggiato 1-1 al San Paolo. Dobbiamo cercare di fare del nostro meglio, bisogna essere bravi". Detto di Sanchez al posto di Lukaku e Darmian chiamato a sostutuire Hakimi, difficile rivedere subito Eriksen in versione play come avvenuto contro il Benevento. In quel ruolo è annunciato il ritorno di Brozovic, certo è che la prestazione del danese ha soddisfatto Conte: "Christian è un bravissimo ragazzo, si sta impegnando tanto e stiamo cercando di lavorare tanto con lui per trovare non una ma più soluzioni per dare la possibilità a lui, a me e alla squadra di avere un’alternativa su cui contare".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments