LA PROPOSTA

Ghirelli: "Vorrei il vaccino anti-Covid obbligatorio per tutti i calciatori"

Il presidente di Lega Pro sul vaccino contro il Covid-19: "La scelta personale deve cedere il passo al bene collettivo"

  • A
  • A
  • A

Ora che le prime dosi del vaccino contro il Covid-19 sono arrivate in Italia, è partita l'organizzazione per la somministrazione alle varie categorie lavorative oltre che ai cittadini. Una discussione nel quale entra in modo deciso Francesco Ghirelli, presidente di Lega Pro: "Pur essendo per il rispetto delle libertà di ciascuno, già il 19 dicembre ho detto che renderei il vaccino obbligatorio per il nostro mondo. In questo caso la scelta personale deve cedere il passo al bene collettivo".

Getty Images

Ghirelli ha ribadito il suo pensiero rispondendo al presidente dell'Olbia Calcio Alessandro Marino che ha chiesto un intervento alla Figc "affinchè i gruppi squadra possano essere vaccinati al più presto".

Il presidente della Lega Pro ha sottolineato: "Per quanto riguarda le vaccinazioni, le autorità sanitarie europee e nazionali hanno stabilito delle priorità e a quelle dobbiamo attenerci. Da parte nostra dobbiamo insistere per un lavoro continuo di prevenzione, informazione ed educazione così come stiamo facendo da tempo, fin dal momento in cui abbiamo ripreso a giocare. I controlli e lo screening a cui sottoponiamo il cosiddetto gruppo squadra forniscono dati utili anche per un contesto al di fuori del calcio e questi dati sono a disposizione. Il maledetto virus è subdolo ed insidioso ma chi segue le corrette pratiche di prevenzione ha maggiori difese".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments