FIORENTINA

Fiorentina, Commisso: "Il mancato utilizzo del Var ha cambiato la partita"

Il patron viola: "La squadra meritava un altro risultato, grazie ai tifosi che sono tornati allo stadio"

  • A
  • A
  • A

Il giorno dopo l'esordio in campionato della Fiorentina, Rocco Commisso commenta così il ko casalingo rimediato contro il Napoli: "Abbiamo giocato bene, i ragazzi avrebbero meritato un altro risultato, ma queste cose nel calcio succedono - dice a Rai Sport -. Mi ha sorpreso come nei due casi in discussione l'arbitro non sia andato alla Var, penso che la tecnologia esista per i casi in cui l'arbitro non si sente sicuro. Queste situazioni hanno cambiato la partita. Vediamo cosa succede nella prossima".

Il nuovo patron viola è dunque soddisfatto della prestazione e felice per la risposta dei tifosi: "Voglio ringraziare il mio team, tutti hanno dato il massimo. Il pubblico mi ha fatto emozionare e io devo restituire ai tifosi le belle sensazioni che mi hanno trasmesso. Siamo riusciti a superare il numero di abbonati a Firenze degli ultimi 20 anni, di questo sono molto contento e voglio ringraziare i fiorentini che sono tornati allo stadio".

Chiesa, ribadisce Commisso ancora una volta, non si muoverà da Firenze: "Resta con noi. E' un grande professionista e ha giocato una gran partita. Ribery? Ha già dimostrato di essere un giocatore fenomenale. Mi hanno detto che c'era un rigore su di lui, ma lasciamo perdere... Parliamo d'altro, non voglio criticare. Oltre a Ronaldo, nessuno come lui in Italia. La mia intenzione è far tornare la Serie A dove dovrebbe essere, è ingiusto, dobbiamo fare più marketing nel mondo, come fanno Liga e Bundesliga. Nel calcio dobbiamo avere le stesse disposizioni finanziarie che hanno le altre Leghe. Chi vincerà lo scudetto? Non e' positivo che la stessa squadra vinca sempre, anche se da bambino tifavo per la Juve".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments