Napoli, Ancelotti: "Siamo tutti sotto esame, la squadra ha voglia di fare gol"

Il tecnico verso lo Zurigo: "San Paolo vuoto? Noi stiamo facendo il massimo"

Il 3-1 conquistato in casa dello Zurigo nella gara di andata dei sedicesimi di Europa League mette il Napoli al riparo da brutte sorprese, ma Ancelotti non si fida: "Siamo tutti sotto esame, in Europa League non si può sbagliare". Agli azzurri manca il feeling con il gol: "La squadra ha voglia di segnare, ci serve più lucidità e tranquillità davanti". Il San Paolo sarà semideserto: "Noi diamo sempre il massimo, chi è venuto lo ha apprezzato".

LE PAROLE IN CONFERENZA

- Due motivi per cui vale la pena guardare Napoli-Zurigo?
Perché la squadra sta giocando un buon calcio e perché probabilmente abbiamo la voglia di fare qualche gol. Terzo, perché non vogliamo sottovalutare questa partita perché nel calcio tutto può succedere, anche se il risultato ci conforta. Vogliamo fare una partita di alto livello.

- San Paolo senza troppo pubblico: cosa sente di dire ai tifosi per coinvolgerli nel progetto?
Non ho niente da dire, ognuno gestisce la propria vita come crede. La squadra sta facendo il massimo per portare la gente allo stadio e quei pochi che erano allo stadio lo hanno apprezzato contro il Torino nonostante il pareggio.

- Il Napoli segna pochi gol, ma ne prende ancora meno: è soddisfatto del lavoro difensivo?
La fase difensiva mi soddisfa molto anche perché pressiamo alti e giochiamo alti. Se come finalizzazione abbiamo avuto un calo degli attaccanti, dal punto di vista difensivo stanno lavorando molto bene. Se siamo così solidi è perché centrocampisti e attaccanti lavorano bene.

- Ci sarà turnover?
Farò qualche rotazione perché le ultime due partite ci hanno fatto spendere molto, sia contro lo Zurigo che contro il Torino. Sicuramente giocherà Chiriches dall'inizio.

- A livello psicologico come si gestisce la mancanza del gol degli attaccanti?
Ognuno ha la capacità di gestire questi momenti a livello individuale, chi fa l'attaccante che ci sono momenti in cui gira tutto e altri meno. Anche in questa stagione ci sono stati alti e bassi, ma in generale se si segna poco non è solo responsabilità degli attaccanti. Questo è un problema che abbiamo nelle ultime partite, ma anche nei passaggi e nei movimenti. Ci serve più attenzione nei particolari.

- Manca la determinazione sotto porta?
No, un po' più di precisione, serenità e lucidità.

- Serve qualche gol in più dei centrocampisti?
Certo mi aspetterei qualche gol in più dei centrocampisti e qualche cross fatto meglio dagli esterni, o qualche movimento anticipato degli attaccanti. Tutte cose di cui abbiamo già parlato coi giocatori e su cui siamo tutti d'accordo.

- Nei tre mesi che restano sono tutti sotto esame?
Bisogna dare tutto, è normale. Dobbiamo essere tutti sotto esame, questo è il periodo in cui si decide tutto. Siamo arrivati bene e ora serve uno sforzo superiore perché ci si gioca tutto a differenza di inizio stagione, soprattutto in Europa League. Noi vogliamo arrivare fino alla fine.

- Cosa è peggiorato nel nostro paese come cultura sportiva e cosa è migliorato?
Preferirei non rispondere. L'aspetto tecnico-tattico non è cambiato molto, le squadre italiane a livello difensivo sono molto bene organizzate. Per il resto abbiamo gli stessi problemi di quando andai via anche dal punto di vista culturale.

- La sua compagna parla di tattica?
Può parlare di tattica, ma io a casa non voglio parlare di tattica. E' fondamentale faro altro in famiglia, staccare la spina perché il calcio è una passione e non voglio rovinarla con uno stress ulteriore.

- La coppia Allan-Ruiz sta migliorando?
Sono giocatori bravi e possono giocare insieme. Ora gestiamo il centro del campo con caratteristiche diverse, ma con risultati efficaci. Abbiamo delle coppie di centrocampisti che si trovano molto bene insieme, anche Zielinski può giocare più centrale anche se perderemmo di efficacia davanti. Siamo coperti in quella parte di campo.

- Che voto dà al Napoli fino a questo punto e dove deve migliorare?
Fino adesso meritiamo un 7 e spero di dare un voto più alto alla fine. Non ho da dare cinque a livello di squadra, magari a livello individuale qualche prestazione è stato sottotono.

- La mancanza di equilibrio in campionato è un problema? Che suggerimenti avrebbe per riportarlo?
E' una domanda complessa, ognuno deve fare il suo. C'è una squadra che domina, ma tutte le altre squadre devono fare qualcosa per avvicinarsi a livello tecnico. Quest'anno la Juventus ha tenuto un ritmo insostenibile. Non credo ai playoff o altre soluzioni simili. Credo che ogni società può migliorare.

- Preferirebbe fare tanti gol contro lo Zurigo o tenere la porta inviolata?
Voglio solo passare il turno.

- Si può migliorare sugli esterni difensivi?
Io sono soddisfatto dei miei esterni. Hysaj sta dando continuità alle prestazioni, è affidabile. Malcuit dopo un periodo di adattamento sta facendo molto bene. Mario Rui ha alternato partite di alto livello ad altre meno, ma ha dato un contributo importante. Ghoulam è un caso a parte, dobbiamo avere pazienza dopo gli infortuni gravi anche se sta ritornando ai suoi livelli.

TAGS:
Europa league
Napoli
Zurigo
Conferenza ancelotti

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X