Europa League: Arsenal-Napoli 2-0, agli azzurri ora serve l'impresa

La squadra di Ancelotti regala il primo tempo ai Gunners, a segno con Ramsey e un'autorete di Koulibaly. Insigne e Zielinski sbagliano due gol facili

di ANDREA GHISLANDI

Nell'andata dei quarti di finale di Europa League, il Napoli perde 2-0 a Londra contro l'Arsenal e ora tra 7 giorni servirà l'impresa al San Paolo. Primo tempo da dimenticare per gli azzurri, che vanno sotto al 15' per un gol del futuro juventino Ramsey e subiscono il raddoppio al 25' per una sfortunata autorete di Koulibaly su tiro di Torreira. Il Napoli cresce nella ripresa, ma Zielinski si divora un gol facile e Meret evita un passivo peggiore.

Europa L., il Napoli crolla a Londra

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
32
33
34
35
36
37
38
39

LA PARTITA

Il Napoli torna da Londra con le ossa rotte, dopo aver regalato un tempo all'Arsenal e con il rammarico di non essere riuscito a segnare quel gol che avrebbe reso meno complicata la gara del San Paolo tra sette giorni. Ancelotti aveva chiesto ai suoi "coraggio e chiarezza strategica), un messaggio che Insigne e compagni non hanno assolutamente compreso, disputando il più brutto primo tempo della loro avventura europea, Champions compresa. L'Arsenal è subito partito fortissimo, con un pressing a tutto campo che ha mandato in tilt il centrocampo azzurro, mai capace di far ripartire l'azione e in costante difficoltà contro una squadra che atleticamente è stata superiore. I Gunners non sono solo corsa, ma hanno tanta tecnica grazie a Ramsey e Ozil: il gallese, futuro juventino, ha fatto il primo sgarbo ai partenopei, aprendo il match dopo un assist al bacio di Maitland-Niles, un treno sulla fascia destra. In serate come questa conta anche un pizzico di fortuna e la Dea Bendata ha baciato la squadra di Emery in occasione del 2-0 di Torreira, visto che la sfortunata deviazione di Koulibaly. Il Napoli del primo tempo è tutto in un tiro al 45' di Insigne, che spreca da ottima posizione.

Ancelotti non cambia nessuno, ma il messaggio della vigilia ora è arrivato forte e chiaro. E' un altro Napoli quello che scende in campo nella ripresa, che concede spazi al contropiede degli inglesi, ma finalmente crea grattacapi alla retroguardia avversaria, che ha in Nacho Monreal l'anello debole. Non a caso la più ghiotta occasione arriva da quella parte, con Insigne che gli scappa via e mette in area un pallone che clamorosamente Zielinski spara alto in spaccata. La gara è più equilibrata, anche se Meret è costretto agli straordinari su Ramsey e Maitland-Niles ed è poi graziato dallo stesso gallese. Entrano uno dopo l'altro Milik, Younes e Ounas, ma solo l'algerino prova a dare la scossa. In vista del ritorno Ancelotti deve ripartire dal secondo tempo: l'Arsenal se attaccato va in difficoltà e fargli tre gol è difficile ma non impossibile. Con la spinta del San Paolo tutto è possibile, a patto di evitare gli errori commessi all'Emirates.

LE PAGELLE

Ramsey 7,5 - Per il gallese una sorta di antipasto di quanto gli aspetta la prossima stagione da juventino. Esame superato a pieni voti, con la rete che sblocca il match e sfiora persino la doppietta. Unico neo il gol divorato nel finale.
Maitland-Niles 7 - Un'autentica furia sulla fascia destra, dove nel primo tempo è imprendibile. Splendido l'assist a Ramsey, solo Meret gli nega la gioia personale.
Ozil 6,5 - Gioca a intermittenza, ma quando si accende sono lampi di classe che illuminano l'Emirates. A metà ripresa finisce la benzina e Emery lo toglie dal campo.

Meret 7 - Incolpevole sui due gol, evita al Napoli un passivo peggiore con due super-parate su Ramsey e Maitland-Niles.
Fabian Ruiz 4,5 - Primo tempo da incubo per lo spagnolo, sovrastato dal centrocampo dei Gunners. Perde palla in occasione del 2-0. Errore imperdonabile.
Zielinski 4,5 - Come lo spagnolo ci capisce davvero poco nel primo tempo, ma ha anche sulla coscienza un clamoroso gol divorato che avrebbe reso meno ostica la gara di ritorno.

IL TABELLINO

ARSENAL-NAPOLI 2-0
Arsenal (3-4-1-2): Cech 6; Papastathopoulos 6,5, Koscielny 6,5, Monreal 5,5; Maitland-Niles 7, Torreira 7 (32' st Elneny 6), Ramsey 7,5, Kolasinac 6,5; Ozil  6,5 (22' st Mkhitarian 6); Aubameyang 6, Lacazette 5,5 (22' st Iwobi 6). A disp.: Leno, Mustafi, Guendouzi, Denis Suarez. All.: Emery 7
Napoli (4-4-2): Meret 7; Hysaj 5, Maksimovic 5,5, Koulibaly 6, Mario Rui 5; Callejon 5,5, Allan 5, Fabian Ruiz 4,5 (37' st Ounas 6), Zielinski 4,5; Mertens 5 (21' st Milik 5), Insigne 5 (37' st Younes sv). A disp.: Ospina, Malcuit, Ghoulam, Chiriches. All.: Ancelotti 5
Arbitro: Undiano Mallenco (Spagna)
Marcatori: 15' Ramsey (A), 25' aut. Koulibaly (A)
Ammoniti: Hysaj (N)

TAGS:
Napoli
Arsenal
Europa league
Andata quarti di finale
Ramsey
Torreira

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X