Europa League, allerta massima per Lazio-Eintracht: attesi 9mila tedeschi

Lancio di petardi e danni a un locale nella notte, attenzione alla possibile presenza dei tifosi dell'Atalanta, gemellati con quelli tedeschi

  • A
  • A
  • A

Allerta massima a Roma in vista della sfida di Europa League tra Lazio e Eintracht Francoforte. Le due squadre arrivano all'ultimo appuntamento del gruppo H già qualificate (tedeschi al primo posto e biancocelesti secondi), ma a preoccupare è l'ordine pubblico: sono infatti 9mila i tifosi tedeschi previsti all'Olimpico e già nella serata di mercoledì sono stati protagonisti del lancio di alcuni petardi e hanno causato diversi danni ad un locale, seguito degli scontri tra tifosi avvenuti in Germania in occasione della gara di andata, lo scorso 4 ottobre.

Un precedente violento che aveva spinto il presidente del club tedesco, Peter Fischer, a mettere in guardia i propri supporter in vista della trasferta romana: "Restate a casa, a Roma c'è un gruppo di estremisti. Sono crudeli e difficili da gestire". Un invito che evidentemente non è stato recepito dai tifosi tedeschi, che come detto già nella serata precedente al match hanno fatto registrare i primi incidenti con lancio di petardi nel centro della Capitale, soprattutto tra Campo de' Fiori e il Colosseo: un locale inoltre è stato danneggiato e si sono verificate alcune aggressioni in Via Veneto.

La Questura ha quindi predisposto un piano di sorveglianza e vigilanza per convogliare i tifosi dell'Eintracht all'Olimpico con l'ausilio di polizia e steward tedeschi (alle 15 è previsto il raduno nel piazzale delle Canestre per il trasferimento in bus allo stadio), ma oltre cha ai tedeschi bisonerà prestare molta attenzione anche all'eventuale presenza di alcuni tifosi dell'Atalanta (che giocherà all'Olimpico lunedì sera), che sono gemellati con quelli di Francoforte.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments