DAGLI SPOGLIATOI

Lazio, Inzaghi: "C'è rammarico, ma sono convinto che passeremo"

"Meritavamo di più. Il rigore era viziato da un fallo precedente su Leiva"

  • A
  • A
  • A

Dopo il ko col Cluj all'esordio stagionale in Europa League, Simone Inzaghi mastica amaro, ma resta ottimista. "Preoccupato? Senz’altro, come spesso accade, avremmo meritato qualcosa in più. Siamo molto rammaricati - ha spiegato il tecnico della Lazio -. Il primo tempo l’abbiamo fatto. Nell’altra partita del girone hanno pareggiato, sono convinto che passeremo". "Dobbiamo essere un po’ più determinati, avremo dovuto chiudere la partita prima - ha aggiunto -. Il rigore è viziato su un fallo precedente su Leiva". 

"Dobbiamo continuare a credere in quello che facciamo - ha proseguito il tecnico biancoceleste -. Migliorare? Il primo tempo è stato fatto benissimo, dovevamo essere più precisi nella finalizzazione". Poi qualche battuta sulle ripercussioni di questa sconfitta anche sul campionato. "Teniamo la testa alta, tra due giorni - ha spiegato -. Stato d’animo? Sono dispiaciuto per queste due sconfitte, la squadra non ha meritato di perdere". "Non basta quello che facciamo, ovvero giocare bene - ha aggiunto -. Dobbiamo essere più concreti a portar a casa vittorie, che sia oggi che a Ferrara, avremo meritato". "Dovremo analizzare i secondi tempi, in cui siamo calati - ha concluso -. . Parma? Io e i miei giocatori crediamo in quello che facciamo. Non sarà una partita semplice, ma recupereremo energie e domenica sera faremo una grande gara". 

Vedi anche Europa League, Cluj-Lazio 2-1: Deac e Omrani affondano Inzaghi Europa League Europa League, Cluj-Lazio 2-1: Deac e Omrani affondano Inzaghi

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments