EUROPA LEAGUE

Inter-Ludogorets a porte chiuse: adesso è ufficiale

Lo hanno comunicato il club bulgaro e i nerazzurri citando la Uefa

  • A
  • A
  • A

Adesso è ufficiale: Inter-Ludogorets, valida per il ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League (all'andata vittoria dei nerazzurri in Bulgaria 2-0), si giocherà regolarmente giovedì ma a porte chiuse. Lo ha annunciato il Ludogorets spiegando che "la Uefa ha comunicato ufficialmente che la partita con l'Inter di Europa League si giocherà giovedì alle 21 a San Siro a porte chiuse". "All'inizio della giornata - si legge nella nota dei rivali dei nerazzurri in coppa - l'Inter ha inviato una lettera a Ludogorets, annunciando che le autorità sanitarie della città hanno autorizzato che la partita si svolgesse senza tifosi. La UEFA annuncia inoltre che sta monitorando la situazione nel Nord Italia e reagirà immediatamente se cambiata".

Vedi anche Coronavirus, presidente Figc Gravina: "Probabile Serie A a porte chiuse già da domenica" Calcio Coronavirus, presidente Figc Gravina: "Probabile Serie A a porte chiuse già da domenica"

Mancava soltanto l'ufficialità ed è arrivata. L'allarme Coronavirus e la situazione dei contagi in Lombardia ha consigliato prudenza alla Uefa che ha di fatto accolto l'invito dell'Inter di giocare in ogni caso limitando l'accesso ai tifosi. Non sarà quindi un Inter-Ludogorets caldo, ma sarà almeno sicuro e in linea con le decisioni che anche la Figc ha già preso per il campionato. La partita, quindi, come altamente prevedibile, si farà. 

IL COMUNICATO DELL'INTER
FC Internazionale Milano comunica che, in accordo con l'UEFA e in ossequio alle disposizioni delle autorità sanitarie dell Regione Lombardia e del Comune di Milano, il match di ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League tra Inter e Ludogorets si disputerà giovedì 27 febbraio alle ore 21.00 a porte chiuse allo stadio 'Meazza'.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments