EUROPA LEAGUE

Europa League: la Real Sociedad stende l'Alkmaar, ok il Tottenham di Mourinho

Nel girone del Napoli, gli spagnoli vincono 1-0 con il gol di Portu, gli Spurs passano 3-1 sul campo del Ludogorets. Benfica fermato sul 3-3 dai Rangers di Gerrard

  • A
  • A
  • A

Equilibrio totale nel girone di Europa League del Napoli: la Real Sociedad batte 1-0 l'AZ Alkmaar e sale a quota 6 insieme agli olandesi e agli azzurri, con il Rijeka a 0. A San Sebastian, decide la zampata di Portu, che al 58' corregge in rete un tiro sbagliato di Oyarzabal. Pronto riscatto del Tottenham di Josè Mourinho, che batte 3-1 il Ludogorets grazie a Kane, Lucas e Lo Celso. Il Benfica rimonta e pareggia 3-3 con i Rangers di Gerrard.

Getty Images

GRUPPO B
Va al Rapid Vienna la sfida con il Dundalk, al terzo ko su tre partite e ormai a un passo dall'eliminazione. In terra austriaca, sono gli irlandesi a passare in vantaggio con il colpo di testa di Hoban su cross di Shields. Il pareggio dei padroni di casa arriva al 22', con l'incredibile gol del capitano Ljubicic, che sorprende McCarey dalla lunghissima distanza. Nella ripresa, succede tutto nel finale: il Rapid dilaga con Arase, Hofmann e Demir. Al Dundalk, invece, non bastano i due rigori di McMillan, che al 97' firma il 4-3 finale.

GRUPPO C
Restano in vetta Slavia Praga e Leverkusen, che battono rispettivamente Nizza e Hapoel Beer Sheva. I cechi vincono 3-2 contro i transalpini grazie alle reti Sima e alla doppietta di Kuchta, inutili per i francesi le reti di Gouiri (del momentaneo 1-1) e Ndoye, che segna al 93', quando però è troppo tardi. Missione compiuta anche per i tedeschi, che battono 4-2 l'Hapoel Beer Sheva. Nel primo tempo, i tedeschi passano con Bailey, ma i padroni di casa ribaltano la situazione con la doppietta di Acolatse. Le aspirine, però, pareggiano con un'autorete nel finale di primo tempo, per poi imporsi grazie a Bailey, che firma la sua doppietta, e al gol di Wirtz, che all'88' chiude i giochi.

GRUPPO D
Beffa atroce al da Luz per i Rangers di Steven Gerrard, che si fanno rimontare sul 3-3 dal Benfica. Lusitani avanti dopo 2 minuti con l'autorete di Goldson. Al 19', però, Otamendi si fa espellere e gli scozzesi ne approfittano volando sul 3-1 con l'autogol di Goncalves e le reti di Kamara e Morelos. Al 77', però, Silva accorcia e il solito Nunez, al 91', salva dal ko il Benfica, che resta primo insieme proprio ai Rangers. A Poznan, invece, la sfida dal sapore di ultima spiaggia va al Lech, che batte 3-1 lo Standard Liegi con la rete di Skoras e la doppietta di Ishak. Inutile, per i belgi, il momentaneo 2-1 segnato dall'ex Genoa Lestienne.

GRUPPO E
Il Granada conserva la vetta del gruppo E grazie al successo per 2-0 sul campo dell'Omonia. Spagnoli avanti dopo 4' grazie al sinistro di Herrera. I ciprioti rimangono in dieci per l'espulsione di Duris e gli ospiti ne approfittano raddoppiando al 64' con Suarez Charris. Sale invece al secondo posto il PAOK, che rimonta e stende 4-1 il Psv. Olandesi in vantaggio con il rigore di Zahavi, ma i greci si scatenano nella ripresa segnando quattro reti nel giro di 20 minuti: vanno in gol Schwab, Tzolis e Zivkovic, che firma una doppietta e regala ai padroni di casa il sorpasso in classifica sul Psv, ora terzo a 3 punti e a -2 proprio dal PAOK.

GRUPPO F
Nel gruppo del Napoli, è equilibrio totale. La Real Sociedad, infatti, batte 1-0 l'AZ Alkmaar a San Sebastian dopo un primo tempo con poche occasioni da gol: è Portu a provarci nel primo tempo, ma Bizot respinge. Gli spagnoli vanno ancora vicini al vantaggio con la conclusione di Isak murata dalla difesa degli olandesi. Nella ripresa, però, i padroni di casa la sbloccano: è Portu, al 59', a ribadire in rete una conclusione sbagliata di Oyarzabal e a regalare tre punti preziosissimi alla Real Sociedad, ora a quota 6 insieme al Napoli e all'AZ Alkmaar.

GRUPPO I
Prima vittoria per il Sivasspor, che si guadagna un'altra chance di qualificazione vincendo la sfida tra fanalini di coda del gruppo I battendo 2-0 il Qarabag in casa. Turchi avanti all'11' con il colpo di testa di Osmanpasa su calcio d'angolo battuto da Fajr. Gli azeri ci provano nella ripresa, ma all'88' Kayode riceve da Arslan in area e supera Makhammadali con un pallonetto, chiudendo i giochi.

GRUPPO J
Il Tottenham di Josè Mourinho dimentica la sconfitta con l'Antwerp e torna alla vittoria battendo 3-1 il Ludogorets in Bulgaria. Gli Spurs passano in vantaggio al 13': è Harry Kane, di testa, a firmare l'1-0 dopo un calcio d'angolo battuto da Lucas Moura. I due si invertono i ruoli al 33': l'attaccante inglese serve il brasiliano, che in area piccola deposita in rete il gol del 2-0. Il Ludogorets prova a riaprirlo con Keseru, che vince un rimpallo in area e accorcia le distanze. Al 62', però, Lo Celso riceve da Son, entrato da pochi secondi, e a porta vuota firma il 3-1 che chiude il match e regala il secondo posto ai londinesi. 

RISULTATI E CLASSIFICHE

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments