Milan-Crotone 1-0: decide Bonucci

Inizia con una vittoria il 2018 rossonero: decide il capitano con un rimpallo vincente

di
  • A
  • A
  • A

Inizia con una vittoria il 2018 del Milan che nella prima giornata di ritorno in Serie A ha superato 1-0 il Crotone a San Siro. A far sorridere Rino Gattuso è stato capitan Bonucci, al primo gol in maglia rossonera, con un rimpallo vincente al 54': sugli sviluppi di un corner il pallone ribattuto da Cordaz ha colpito la testa del difensore. Suso e Bonaventura sfiorano più volte il bis, mentre Donnarumma salva tutto su Trotta.

L'indice roteante davanti alla bocca, un'esultanza tutta nuova per gli habitué di San Siro ad innaffiare il nuovo anno e il girone di ritorno del Milan. Leonardo Bonucci ha trovato la prima rete con la maglia rossonera, in maniera fortuita ma tremendamente importante per Rino Gattuso che alla vigilia della sfida era stato chiaro: contava vincere, non il modo. Milan-Crotone 1-0, con un risultato più tirato di quanto visto in campo, è stato un buon regalo in vista del quarantesimo compleanno del tecnico.

Sì perché anche se la modalità con cui i tre punti sono arrivati non è stata delle più esaltanti, qualche passo in avanti dal punto di vista del gioco e delle occasioni create si è visto eccome con Cordaz, portiere del Crotone sfortunato nel rimpallo decisivo con Bonucci, migliore in campo tra una parata acrobatica e l'altra. Al netto di una sofferenza finale con la spia della riserva di energie accesa, il Milan ha meritato la vittoria sfiorando il vantaggio prima e il raddoppio poi in diverse circostanze, pur non riempiendo mai eccessivamente l'area di rigore avversaria. Dopo un inizio a rilento, una fase di studio durata metà primo tempo, con la tecnica di Çalhanoglu e Bonaventura da una parte e la verve dell'asse sinistro Calabria-Kessie-Suso, dalle parti della difesa calabrese sono cominciati a piovere palloni pericolosi. Un destro alto di Kessie emulato poco da Bonaventura, il volo di Cordaz su Biglia e soprattutto il riflesso incredibile del portiere sul sinistro mortifero di Suso con la palla deviata sul palo, hanno chiuso in crescendo la prima frazione milanista.

Una superiorità del 4-3-3 rossonero che si è concretizzata a inizio ripresa nel modo più rocambolesco. All'ennesimo corner del Milan, quattordici in totale, è arrivato l'episodio chiave: Cordaz in uscita colpisce Bonucci con il pallone che si infila all'angolino assumendo una traiettoria imprendibile. Un segnale di svolta, chissà, per l'avventura del capitano sotto la Madonnina. Anche dopo il vantaggio la supremazia territoriale dei padroni di casa è stata evidente, ma col passare dei minuti e l'affiorare della stanchezza il Crotone ha saputo mettere il naso fuori dalla propria metà campo, sfiorando il pari con Trotta - ben respinto da Donnarumma - e impanicando i ragazzi di Gattuso nell'ultimo quarto d'ora con la fisicità di Simy, tanto strutturato fisicamente quanto impreciso nell'ultimo tocco. I gol annullati a Kessie e Kalinic rispettivamente con e senza Var, hanno mantenuto la contesa aperta fino al 52', con l'ultima parata di Cordaz su Bonaventura che ha sottolineato l'importanza dei tre punti prima della sosta.

Bonucci 7 - Finalmente decisivo, anche se un po' per caso. Conferma la crescita vista nelle ultime settimane soprattutto sul piano difensivo, limitando al minimo le sbavature in chiusura ed impostazione.

Çalhanoglu 6,5 - Vede il gioco come pochi nella rosa rossonera disegnando trame e lanci lunghi al millimetro che ribaltano l'azione. Soffre ancora un po' di timidezza negli ultimi metri e sottoporta.

Simy 6 - Il suo ingresso con la sua fisicità manda in tilt il Milan negli ultimi minuti. Non trova la zampata vincente in un paio di circostanze

Cordaz 7 - Prende gol nella maniera più assurda possibile dopo aver parato tutto il parabile e anche di più

Calabria 7
- Ottima prova dell'esterno nelle due fasi. Dai suoi piedi partono i cross più pericolosi, dalle sue transizioni i contropiedi potenzialmente più letali

• Dopo quattro incontri interni senza vittoria (2N, 2P), il Milan ha vinto due delle ultime tre partite giocate in casa in campionato (1P).
• I rossoneri inoltre sono riusciti ad ottenere un clean sheet dopo cinque partite di Serie A in cui hanno sempre subito almeno un gol.
• Il Crotone ha concesso 26 tiri in questo incontro, mai così tanti in questa Serie A per i calabresi.
• Leonardo Bonucci (primo gol in rossonero) ha segnato 13 dei suoi 15 gol in Serie A in partite casalinghe.
• Il Crotone ha perso sette delle ultime otto partite giocate in campionato (1V) ed in sei di queste non ha trovato il gol.
• Crotone che inoltre ha perso otto delle 10 trasferte giocate in questa Serie A (1V, 1N).
• Con quella di oggi il Crotone ha concesso complessivamente 14 reti su palla inattiva, record negativo in questo campionato.
• Il primo tiro nello specchio del Crotone è arrivato solo al 64' minuto di gioco, con Marcello Trotta.

MILAN-CROTONE 1-0
Milan (4-3-3):
G. Donnarumma 6,5; Calabria 7, Bonucci 7, Romagnoli 6,5, Rodriguez 6; Kessie 6,5 (38' st Locatelli 6), Biglia 6, Bonaventura 6,5; Suso 6, Cutrone 6 (31' st Kalinic 5,5), Çalhanoglu 6,5. A disp.: A. Donnarumma, Gabriel, Gomez, Musacchio, Zapata, Borini, Montolivo, André Silva, Zanellato, Gabbia. All.: Gattuso 6,5.
Crotone (4-3-3): Cordaz 7; Sampirisi 6, Ceccherini 5,5, Ajeti 5,5, Martella 6; Rohden 5,5 (18' st Crociata 6,5), Barberis 5 (40' st Kragl sv), Mandragora 5,5; Trotta 5,5, Budimir 5 (31' st Simy 6), Stoian 5. A disp.: Festa, Viscovo, Suljic, Cuomo, Faraoni, Aristoteles, Izco. All.: Zenga 5,5.
Arbitro: Maresca
Marcatori: 9' st Bonucci
Ammoniti: Biglia, Kalinic (M); Mandragora, Martella (C)
Espulsi: nessuno

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments