CROTONE-VERONA 2-1

Serie A, Crotone-Verona 2-1: addio ultimo posto con Ounas e Messias

Un gol per tempo regalano tre punti alla squadra di Cosmi contro i gialloblù di Juric. Autorete di Molina nel finale

  • A
  • A
  • A

Il Crotone ha battuto 2-1 il Verona nel posticipo della 36.a giornata di Serie A lasciando l'ultimo posto in classifica. In una partita senza più ambizioni di classifica, la squadra di Cosmi con un gol per tempo ha regolato i gialloblù di Juric salendo a quota 21 punti e superando il Parma (20). Vantaggio immediato al 2' con Ounas e raddoppio a un quarto d'ora dal termine con un contropiede chiuso da Messias. Autorete di Molina per il Verona.

LA PARTITA

Senza obiettivi minimi da raggiungere ha vinto il dettaglio, quello sprone in più per provare a vincerla. Il Crotone ha ottenuto tre punti battendo 2-1 il Verona e lasciando al Parma l'ultimo posto. Lo ha fatto con due dei suoi uomini più qualitativi, Ounas e Messias, in una partita continuamente interrotta da falli tattici in mezzo al campo, sicuramente poco fluida e spettacolare nonostante l'immediato vantaggio dei calabresi. Per l'Hellas di Juric, che in campionato la spina l'ha staccata già da un po', un'altra partita senza vittorie e una conclusione di stagione col freno ben più che tirato.

Eppure la contesa sembrava poter offrire qualcosa di diverso, vuoi per le difese ballerine delle due squadre nell'ultimo periodo e vuoi per l'immediato vantaggio di Ounas, al 2' su assist di Simy, dopo che il nigeriano ha approfittato dello scivolone di Dawidowicz ai suoi piedi per servire in area un pallone che il numero sette rossoblù ha infilato alle spalle dell'esordiente Pandur scivolando e rimpallandosi addosso il pallone. Con l'equilibrio rotto e zero preoccupazioni da classifica, non sono però arrivate le attese occasioni a catena bensì la partita si è trasformata in una battaglia in mezzo al campo, a tratti anche nervosa, con ben poca fluidità di manovra.

Nella ripresa Juric ha provato a ritrovare la vittoria con cinque cambi offensivi e mescolando le carte in tavola, ma senza mai riuscire a mettere in difficoltà la fase difensiva del Crotone, fallendo in concretezza e lucidità negli ultimi metri. Nessuna parata importante per Cordaz, così come per Pandur, ma al 75' con un contropiede diretto da Cigarini e rifinito da Ounas per Messias è arrivato anche il raddoppio dei calabresi, con il brasiliano che ha potuto festeggiare con il nono gol del suo primo campionato di Serie A il suo compleanno. Nel finale l'autorete di Molina sugli sviluppi di un corner ha ravvivato i minuti di recupero, ma niente di più.

--
LE PAGELLE

Ounas 7 - Sblocca il match con un po' di fortuna dopo appena un minuto, poi dà sempre la sensazione di poter fare quello che vuole per tecnica e velocità, ma di non essere sempre concentrato sulla giocata specchiandosi un po' troppo. Nonostante questo porta a casa gol e assist.

Simy 6,5 - Con la fisicità vince il duello che porta al gol del vantaggio, lucido nel servire l'assist al compagno meglio piazzato. Per il resto solita sfida di battaglie e aiuto anche in fase difensiva.

Messias 6,5 - Festeggia il compleanno con il nono gol in campionato. Da mezzala dà qualità al palleggio rossoblù pur soffrendo in copertura.

Zaccagni 5,5 - Continua il periodo di smarrimento, il trequartista è l'ombra di se stesso negli ultimi metri. Non riesce a dare qualità negli ultimi metri e l'Hellas ne risente.

Kalinic 6 - Solita partita di sacrificio per aiutare la squadra a suon di sponde e pulizia dei palloni, ma limitando di fatto la propria presenza in zona tiro.

--
IL TABELLINO
CROTONE-VERONA 2-1
Crotone (3-5-2):
Cordaz 6; Djidji 6,5, Marrone 6, Magallan; Pereira 6 (27' st Cuomo 6), Messias 6,5, Cigarini 6 (31' st Zanellato 6), Benali 6,5, Molina 5,5; Ounas 7 (46' st Petriccione sv), Simy 6,5. A disp.: Festa, Crespi, Golemic, Luperto, Rojas, Zanellato, Rispoli, Di Carmine, Vulic, Riviere. All.: Cosmi 6,5.
Verona (3-4-2-1): Pandur 5,5; Dawidowicz 5 (1' st Faraoni 5,5), Gunter 6, Ceccherini 5 (6' st Dimarco 6); Ruegg 5,5 (25' st Lasagna 5,5), Ilic 5, Tameze 5,5 (1' st Salcedo 5), Lazovic 5; Barak 5,5, Zaccagni 5,5 (25' st Colley 5,5); Kalinic 6. A disp.: Silvestri, Berardi, Veloso, Cetin, Magnani, Sturaro, Bessa. All.: Juric 5,5.
Arbitro: Massimi
Marcatori: 2' Ounas (C), 30' st Messias (C), 42' st aut. Molina (C)
Ammoniti: Magallan, Marrone, Pereira (C); Tameze (V)
Espulsi: nessuno
--
LE STATISTICHE DI OPTA

Con l'assist servito a Ounas, Simy è il terzo giocatore africano ad aver preso parte attiva a più di 20 gol (19 reti e due assist) in questa stagione nei maggiori cinque campionati europei assieme a Salah e Delort.
●    Solo Romelu Lukaku (sei volte) e Luis Muriel (cinque) hanno sia segnato che servito un assist in più partite di Serie A di Adam Ounas (tre) nell'anno solare 2021.
●    Quello di Adam Ounas (01:16) è il gol più veloce del Crotone in Serie A: superato il precedente record stabilito da Diago Falcinelli (01:21) nell'ottobre 2016 contro il Sassuolo
●    Adam Ounas ha realizzato il suo quinto gol in 13 presenze con la maglia del Crotone in Serie A: due in più di tutti quelli messi a segno nelle precedenti 32 presenze complessive con le maglie di Napoli e Cagliari nella competizione.
●    Il Verona è la prima squadra contro cui Junior Messias ha segnato sia all'andata che al ritorno in Serie A.
●    Il Crotone ha subito il suo 91º gol in questo campionato: eguagliando il record negativo per reti al passivo in una singola stagione in Serie A, al pari del Casale nel 1933/34.
●    Il Crotone ha ottenuto il suo sesto successo di questo campionato, cinque dei quali in casa.
●    Il Verona ha schierato solo due italiani dal primo minuto in Serie A per la prima volta dal dicembre 2014 contro la Sampdoria: Luca Toni e Alessandro Agostini in quell’occasione.
●    Koray Günter ha disputato la sua 50ª partita da titolare con la maglia del Verona in tutte le competizioni.
●    Nonostante la rete di Adam Ounas sia arrivata nei primi 15 minuti, solo Napoli (tre) e Inter (quattro) hanno subito meno gol del Verona (cinque) nel primo quarto d’ora di gioco in questa Serie A.
●    Il Verona è la squadra che ha beneficiato di più autogol in questa Serie A (cinque).
--

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments