CORONAVIRUS
TEMPO REALE

Coronavirus e sport, gli aggiornamenti in diretta

Tutte le decisioni dei vari sport in merito all'emergenza sanitaria

  • A
  • A
  • A

Mentre la Serie A deve ancora trovare una soluzione al caos dei recuperi per il coronavirus, gli altri sport si trovano nella stessa situazione: ogni federazione cerca di capire come, se e quando ripartire con i campionati e le coppe. Senza dimenticare le possibili ripercussioni dell'emergenza sanitaria sugli eventi futuribili come gli Europei di calcio e le Olimpiadi di Tokyo. Ecco l'evoluzione delle varie situazioni nello sport.

22:30 CICLISMO, RINVIATE LE STRADE BIANCHE
Anche il mondo del ciclismo corre ai riparti, prendendo provvedimento contro il diffondersi del coronavirus. La Rcs, in una nota, comunica che, "in seguito al decreto del presidente del Consiglio dei ministri, la Gran fondo Strade Bianche dell'8 marzo e' stata annullata. I dettagli inerenti alla nuova data saranno comunicati prossimamente". Rcs fa sapere, inoltre, che, riguardo le corse di ciclismo Strade Bianche (7 marzo), Strade-Bianche women Elite (7 marzo), Tirreno-Adriatico (11-17 marzo), Milano-Sanremo (21 marzo) e Giro di Sicilia (1-4 aprile), comunichera' gli aggiornamenti e i dettagli nei prossimi giorni, in seguito alle riunioni con le autorita' competenti, a partire dalla riunione con la Prefettura di Siena in programma domattina. A questo punto, pero', e' probabile che il programma possa subire radicali modifiche.

19:45 DECRETO DEL GOVERNO: "EVENTI SPORTIVI A PORTE CHIUSE"
"Sono sospesi altresì gli eventi e le competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, svolti in ogni luogo, sia pubblico sia privato; resta comunque consentito, nei comuni diversi da quelli di cui all'allegato 1 al decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 1° marzo 2020, e successive modificazioni, lo svolgimento dei predetti eventi e competizioni, nonché delle sedute di allenamento degli atleti agonisti, all'interno di impianti sportivi utilizzati a porte chiuse, ovvero all'aperto senza la presenza di pubblico; in tutti tali casi, le associazioni e le società sportive, a mezzo del proprio personale medico, sono tenute ad effettuare i controlli idonei a contenere il rischio di diffusione del virus COVID-19 tra gli atleti, i tecnici, i dirigenti e tutti gli accompagnatori che vi partecipano. Lo sport di base e le attività motorie in genere, svolte all'aperto ovvero all'interno di palestre, piscine e centri sportivi di ogni tipo, sono ammessi esclusivamente a condizione che sia possibile consentire il rispetto della raccomandazione di cui all'allegato 1, lettera d)"

Nelle disposizioni finali viene individuato il termine per le misure emergenziali adottate con il decreto nel 3 aprile 2020. All'art 4, comma 1, si può leggere infatti: "Le disposizioni del presente decreto producono il loro effetto dalla data di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana e sono efficaci, salve diverse previsioni contenute nelle singole misure, fino al 3 aprile 2020".

19:30 BASKET, VALENCIA-AX MILANO DI EUROLEGA A PORTE CHIUSE

La sfida di domani tra Valencia e Ax Milano si giocherà senza pubblico e senza giornalisti, proprio come quella disputata e persa ieri sera al Forum d'Assago dall'Olimpia contro il Real Madrid. Lo conferma in una nota l'Eurolega: "A causa delle restrizioni del governo spagnolo riguardanti gli eventi sportivi che coinvolgono regioni considerate a rischio per il Coronavirus, la gara si disputerà a porte chiuse. Eurolega continuerà a monitorare la situazione in tutti i Paesi coinvolti nella manifestazione". Valencia nelle ultime ore aveva cercato di convincere le autorità ad aprire al pubblico la gara - cruciale nella corsa ai playoff -, sostenendo che non erano stati venduti biglietti a tifosi italiani. Dovevano essere 75, invece, i sostenitori dell'Olimpia al palazzetto di Valencia: 40 hanno già dato la disdetta del viaggio, 35 non hanno ancora deciso. La certezza è che comunque non potranno vedere la gara dal vivo".

19:00 VOLLEY, CEV RINVIA IL MATCH DI TRENTO
Solo rinviata, e non cancellata, la sfida di Champions League di volley tra Trentino e Jastrzebski Wegiel causa emergenza coronavirus. "Nella mattinata odierna - si legge nel comunicato della società giallorossa - lo Jastrzebski Wegiel ha confermato alla Cev che non verrà in Italia per disputare la gara d'andata dei quarti di finale di 2020 Cev Champions League, programmata per il 5 marzo a Trento. A differenza di quanto comunicato nella giornata di martedì, la Cev ha però deciso solamente di rinviare a data da destinarsi il match e non di assegnarlo per 3-0 a tavolino alla Trentino Itas, come previsto dal regolamento, perché un'autorità sanitaria polacca ha posto in essere misure molto restrittive nei confronti di chi entra in Polonia provenendo dall'Italia". "Trentino Volley - si legge - rimane stupita dal cambio di linea della Cev, lamentando una gestione della questione assolutamente approssimativa ed incomprensibile da parte della Federazione stessa. Trentino "comprende le difficoltà che una situazione come quella attuale legata al Coronavirus comporta, ma - sottolinea - non capisce perché solo squadre italiane debbano subirne le conseguenze, quando tale emergenza è, purtroppo, presente su tutto il territorio europeo e non solo".

18:44 MOTOGP, CAPIROSSI: "VIVIAMO GIORNO DOPO GIORNO"
"Non e' tanto un problema di porte chiuse, ma di avere la possibilità di poter entrare negli stati. Questo è il problema principale. Qui in Qatar tra virgolette sarà già una gara a porte chiuse, con una situazione particolare". Lo ha detto Loris Capirossi, attuale membro della commissione sicurezza del Motomondiale, parlando degli effetti del coronavirus, che ha costretto la MotoGP a posticipare il debutto tra un mese ad Austin, in Texas. "La corsa in Thailandia? Stiamo valutando la data migliore per poterla inserire in calendario, per quanto riguarda il resto dei GP stiamo vivendo giorno dopo giorno, vediamo come si evolverà' la situazione - ha aggiunto l'ex pilota della Ducati a Sky - Chiaramente quando uno stato vede che al di fuori succedono cose del genere cerca di prendere più precauzioni possibili, secondo me neanche noi sappiamo realmente quello che sta succedendo. E' un peccato per la MotoGP però lo spettacolo ci sarà comunque. Speriamo di tornare alla normalità il più presto possibile".

17:28 GINNASTICA, ANNULLATO IL TROFEO DI JESOLO
A causa dell'emergenza coronavirus è stata cancellata l'edizione 2020 del tradizionale Trofeo Città di Jesolo, competizione internazionale di ginnastica artistica Femminile, junior e senior, individuale e a squadre, in programma nel week end del 4 e 5 aprile prossimo venturo, al PalaInvent di Jesolo Lido. Lo annuncia le Federginnastica in una nota. L'incontro, che si doveva disputare tra le rappresentative di Italia, Stati Uniti, Belgio, Canada, Russia e Argentina, per quest'anno dunque non avrà luogo. Sono invece sotto osservazione le due tappe italiane del Circuito di World Cup: la ritmica alla Vitrifrigo Arena di Pesaro, dal 3 al 5 aprile, e il trampolino Elastico al Brixia Forum di Brescia il 24 e 25 aprile.

17:15 PARMA CALCIO: 25MILA EURO PER LA LOTTA AL CORONAVIRUS
"In questi giorni i veri eroi non sono calciatori, allenatori, sportivi e atleti, ma quelle persone che si stanno sacrificando in prima linea, in silenzio e senza sosta per aiutare tutti noi a superare la complessa situazione sanitaria attuale. Medici, infermieri, ricercatori, operatori sanitari, autisti. Sono loro la squadra più forte di Parma.

Una grande squadra che abbiamo il dovere di aiutare in modo concreto e tempestivo. Per questo motivo il Parma Calcio 1913 questa mattina ha donato 25.000€ al Reparto di Malattie Infettive dell’Ospedale Maggiore di Parma, con la finalità di dare un aiuto concreto per affrontare la situazione sanitaria attuale. Anche i nostri dirigenti, tecnici e calciatori si stanno mobilitando per dare un contributo tangibile a titolo personale. Tutti con lo stesso scopo: scendere in campo al fianco della squadra più forte di Parma, aiutando in maniera attiva quelle persone di tutti i reparti dell’Ospedale di Parma che stanno lavorando senza sosta e dietro le quinte per affrontare una situazione difficile.

C’è bisogno dell’aiuto di tutti voi: per questo chiediamo ai tifosi, agli addetti ai lavori, ai nostri sponsor, agli appassionati e ai parmigiani di contribuire insieme a noi.

Le donazioni possono essere effettuate con bonifico bancario all’IBAN IT 39 R 03069 12765100000046031 – Destinatario: Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma – Causale: La squadra più forte di Parma – Reparto Malattie Infettive".

17:05 PIANESE, ASINTOMATICI I CALCIATORI COINVOLTI
Nuovo aggiornamento da parte dei canali ufficiali della Pianese sulla situazione coronavirus all'interno del club bianconero. Di seguito la nota della società: Il Dottor Luatti, responsabile sanitario dell’U.S. Pianese, comunica che prosegue la quarantena della squadra, dello staff tecnico e dei dirigenti e che tutti i soggetti coinvolti sono monitorati due volte al giorno e risultano attualmente asintomatici. Per quanto riguarda i casi positivi, i quattro calciatori risultano ad oggi anch’essi asintomatici ed in buone condizioni. Il collaboratore della squadra contagiato, pur manifestando alcuni dei sintomi tipici del Covid-19, è in netto miglioramento ed i sanitari definiscono buone le sue condizioni. L’U.S. Pianese precisa di essere quotidianamente a stretto contatto con il Sindaco e l’Amministrazione Comunale di Piancastagnaio nonché con l’Autorità Sanitaria Locale per affrontare la situazione nel migliore dei modi. La società comunica altresì che, dalle indagini interne svolte sul contagio, non è da escludere che esso sia avvenuto in occasione delle trasferte effettuate dalla squadra nel Nord Italia in occasione delle partite di campionato oppure per contatti privati dei calciatori interessati con persone residenti nelle zone c.d. “a rischio”.

16:45 TAMBERI: "STOP AI GIOCHI? NON POSSO PENSARCI"
Il saltatore 'Gimbo' Tamberi ha affrontato il tema del coronavirus, che sta mettendo a rischio anche l'Olimpiade di Tokyo: "Non posso pensare a un eventuale slittamento, o ancora peggio un annullamento, dei Giochi Olimpici. Non ci sto. In ogni caso queste voci influiscono zero sulla mia preparazione. In Nba hanno vietato di fare autografi e dare il 'cinque' ai tifosi, io farei davvero fatica a non fare selfie con le persone che mi sostengono. Sento che sarà un anno pieno di emozioni e non vedo l'ora di viverlo. È il momento che attendo da quattro anni e adesso mi sembra fin troppo corta l'attesa", ha detto alla Fidal.

16:38 "SANREMO E TIRRENO A RISCHIO RINVIO"
"Il nostro intendimento è quello di correre. Ma è indubbio che le notizie che arrivano sull'emergenza coronavirus sono chiare: le indicazioni del Comitato Scientifico lasciano poco margini di manovra e, se verranno adottate dal governo, saremo costretti ad annullare Strade Bianche. Tirreno-Adriatico e Milano-Sanremo". Lo afferma il direttore del ciclismo per RCS Sport, Mauro Vegni, a Tuttobiciweb. "Abbiamo intenzione di lavorare al fianco dell'UCI per cercare una nuova collocazione in calendario per queste prove, che non vogliamo assolutamente perdere", ha aggiunto Vegni. La Strade Bianche e' in programma sabato prossimo, 7 marzo, con partenza e arrivo a Siena, la Tirreno-Adriatico dall'11 al 17 marzo dalla Toscana alle Marche, la Milano-Sanremo il 21 marzo tra Lombardia e Liguria.

15:40 IL GOVERNO SPAGNOLO: "VALENCIA-ATALANTA E GETAFE-INTER A PORTE CHIUSE"
Arrivano dalla Spagna ulteriori conferme sul fatto che Valencia-Atalanta e Getafe-Inter, in programma la prossima settimana, si giocheranno a porte chiuse. "Tutte l e competizioni professionali che coinvolgono un movimento di tifosi e squadre provenienti da aree a rischio si svolgono a porte chiuse" ha spiegato il Segretario di Stato per lo Sport, Irene Lozano. Quindi la richiesta del Getafe di consentire ai suoi abbonati di partecipare alla gara non potrà essere soddisfatta.

15:23 BASKET: DARUSSAFAKA ISTANBUL-VIRTUS BOLOGNA DOMANI A BELGRADO
La sfida Darussafaka Istanbul-Virtus Bologna, valida per il Round 6 di EuroCup è stata posticipata a domani alle 18:15, in modo da poter farla disputare alla Stark Arena di Belgrado. Il cambiamento di data e sede è stato necessario a causa dell'impossibilità per la formazione italiana di entrare nel territorio turco. Su richiesta del ministero della salute serbo, la gara sarà disputata a porte chiuse per garantire la sicurezza di giocatori, allenatori e arbitri partecipanti ed evitare la diffusione del coronavirus.

13:55 COPPA DAVIS: NO A RACCATTAPALLE CON ASCIUGAMANI
ell'ottica delle misure preventive per ridurre ulteriormente il rischio di contagio da Coronavirus, l'ITF e la Corea del Sud hanno accettato, in vista della sfida di Coppa Davis in programma venerdì e sabato prossimo a Cagliari, la proposta della Federazione italiana Tennis di evitare che i raccattapalle porgano ai giocatori gli asciugamani per detergere il sudore. Sarà, dunque, compito diretto ed esclusivo dell'atleta gestire il proprio telo, che in caso di necessità, dovrà portare con sè poggiandolo a fondo campo. Lo si legge sul sito della Federtennis.

13:50 IGIENIZZATO LO STADIO SAN PAOLO
Stamattina operatori specializzati della Napoli Servizi hanno provveduto ad igienizzare lo Stadio San Paolo, sia gli spalti che le zone interne oltre gli uffici, gli spogliatoi e i corridoi. Prosegue, dunque, l'attività di igienizzazione di alcune strutture pubbliche Comunali da parte della società partecipata. Per raggiungere le diverse zone dello stadio gli addetti hanno utilizzato diversi mezzi e attrezzature speciali: 4 zaini a spalla con nebulizzatori, 2 camioncini attrezzati con atomizzatore, 5 atomizzatori a mano elettrici, 2 nebulizzatori carrellati per raggiungere le aree non accessibili con gli autocarri

13:40 CICLISMO, MEDICI CHIEDONO CANCELLAZIONE CLASSICHE ITALIA
Quattordici medici di squadre professionistiche di ciclismo hanno chiesto, attraverso un comunicato stampa, di annullare le gare italiane 'Strade Bianche' in programma il 7 marzo, la 'Tirreno-Adriatico' fissata dal 11 al 17 marzo e la 'Milano-Sanremo' in data 21 marzo. "Il virus COVID-19 può avere un impatto sulla salute dei corridori", si legge nella nota ripresa dai media del Belgio. I medici citano quattro punti importanti nella loro discussione. In primo luogo, sostengono che la salute dei corridori, del personale e del pubblico deve essere la priorità affermando che: "altri sport annullano eventi di massa. Non c'è motivo per l'organizzazione di mettere i corridori in situazioni pericolose". In secondo luogo, se le gare continuano, dovrebbe essere garantita la "capacità diagnostica". Ogni anno i corridori si ammalano durante una gara a tappe come la Tirreno-Adriatico. La domanda è quindi se l'intera squadra debba essere messa in quarantena e per quanto tempo. L'organizzazione deve ancora rilasciare un piano.

13:21 WORLD CUP DI NUOTO PINNATO RINVIATA A MAGGIO
La '2° Round Finswimming World Cup' di nuoto pinnato, anzichè avere luogo dal 20 al 22 marzo, così come originariamente in programma, si disputera' dall'8 al 10 maggio. Il luogo di svolgimento dell'evento in questione resta confermato Lignano Sabbiadoro (Udine). Lo comunica la stessa Fipsas in una nota. "La decisione di rinviare la manifestazione è stata dettata dalle problematiche venutesi a creare a seguito del diffondersi del virus Covid-19 e delle conseguenti misure urgenti di contenimento del contagio che sono state adottate dalle autorità preposte. Ovviamente, laddove prima delle suddette nuove date dovessero intervenire ulteriori novità, sarebbe cura della Federazione darne prontamente comunicazione", si legge nel comunicato.

13:09 F1, BRAWN: "SE UN TEAM E' ESCLUSO DALLA GARA NON E' LEALE"
La Formula 1 non e' disposta ad affrontare una gara del mondiale in un paese che impedisca a qualsiasi squadra di entrare a causa delle restrizioni per il coronavirus. E' il senso delle parole di Ross Brawn, responsabile Motorsport di Liberty Media: "Se ad una squadra viene impedito di entrare in un paese, non possiamo affrontare una gara. Non una del campionato del mondo, comunque, perche' non sarebbe leale". Il Bahrein ha adottato misure speciali per garantire che la sua tappa del mondiale si svolga regolarmente, mentre il Vietnam ha imposto un periodo di quarantena di 14 giorni per chi viaggia dall'Italia. Sono il secondo e terzo Gp della stagione, che inizia in Australia a meta' marzo.

13:01 CICLISMO, ANCHE LA GROUPAMA IN QUARANTENA AD ABU DHABI
La Groupama-FDJ, team che ha preso parte alla Uae Tour poi sospesa a due tappe dalla fine per alcuni casi registrati di coronavirus tra lo staff e gli atleti partecipanti, comunica su twitter che resterà negli Emirati Arabi Uniti in quarantena fino al 14 marzo e sottolinea che tutti i suoi tesserati sono risultati negativi al Covid-19. "Non commenteremo questa decisione che va oltre lo sport stesso. Esprimiamo il nostro sostegno a tutte le persone che stanno affrontando questa difficile situazione" scrive il team in riferimento alla comunicazione della quarantena per altri dieci giorni.

12:45 BARAZZUTTI: "ATTENDIAMO DECISIONI"
"La situazione è seria, siamo qui per giocare una competizione sportiva, cerchiamo di andare avanti senza panico, aspettiamo le direttive del Governo. Giocheremo se potremo giocare, rispetteremo le indicazioni del Governo". Così il capitano dell'ItalDavis Corrado Barazzutti alla vigilia dell'incontro con la Corea del Sud a Cagliari. "I danni? Posso immaginare un grosso danno, ma bisogna pensare anche alla gravità del momento", aggiunge Barazzutti. Sul lato sportivo il capitano sceglierà la squadra da mandare in campo solo dopo il sorteggio. "Siamo favoriti sulla carta, per noi è importante andare a Madrid. Abbiamo una squadra molto competitiva. Siamo qui per vincere e per cercare di cogliere un buon risultato a Madrid. Ci sono naturalmente tutte le insidie tipiche della Davis. Speriamo che in campo emergano anche i valori".

12:40 SCHERMA: RINVIATE QUALIFICAZIONI ASSOLUTI GIOVANILI
Alla luce dell'emergenza sanitaria derivante dalla diffusione sul territorio nazionale del nuovo Coronavirus 'Covid-19', preso atto della rapida evoluzione della situazione, la Federazione Italiana Scherma ha rinviato, a data da destinarsi, lo svolgimento della Seconda prova di qualificazione nazionale ai campionati italiani Giovani, prevista a Terni da venerdi 13 a domenica 15 marzo. "La decisione tiene anche conto della circostanza che, trattandosi di una prova valevole per la qualificazione alle fasi finali dei Campionati Italiani di categoria, in conseguenza delle restrizioni alle attività sportive disposte dalle Autorita' governative in alcune province, diversi atleti attualmente si trovano nella oggettiva impossibilita' di prepararsi al meglio, con il conseguente rischio di veder pregiudicate le proprie opportunità di qualificazione", si legge nel comunicato ufficiale.

12:25 COPPA DAVIS, DUBBIO PORTA APERTE PER ITALIA-COREA
Meno due giorni al primo match di Coppa Davis tra Italia e Corea del Sud a Cagliari. Ma il tema principale è sempre quello: tutti in attesa dei provvedimenti del Governo per capire se si gioca o se gli incontri si disputeranno a porte chiuse o con il pubblico. La cancellazione sembra molto improbabile. "Siamo in attesa delle decisioni delle autorità - spiega il dirigente della Fit, Sergio Palmieri - tutte le misure di prevenzione le abbiamo già prese". Porte chiuse? "Abbiamo visto che in Giappone hanno adottato questa soluzione. E anche Polonia-Hong Kong è a porte chiuse". Il possibile danno economico per un eventuale sfida senza pubblico? "Solo la biglietteria - ha spiegato Palmieri - diritti tv e sponsor non sono a rischio. Ma il danno economico, in una situazione come questa, non è così importante".

12:15 UFFICIALE IL RINVIO DI NAPOLI-INTER DI COPPA ITALIA
 Il prefetto di Napoli Marco Valentini ha deciso il rinvio della partita Napoli-Inter di domani sera, gara di ritorno della semifinale di Coppa Italia.

11:57 CICLISMO: COFIDIS IN QUARANTENA AD ABU DHABI
La squadra ciclistica Cofidis è stata messa in quarantena fino al 14 marzo nel suo albergo di Abu Dhabi, dopo che sono emersi altri sei casi di coronavirus, "legati" ai due che giovedì scorso hanno causato l'interruzione del giro ciclistico degli Emirati arabi Uniti. Lo ha annunciato la squadra stessa.

11:35 BASKET, RINVIATA LA PRIMA STAGIONE DELLA LEGA AFRICANA
L'epidemia di coronavirus ha causato il rinvio a data da destinarsi della stagione inaugurale dell'African Basketball League (BAL), che avrebbe dovuto iniziare il 13 marzo a Dakar. Lo ha annunciato l'NBA, partner di questa nuova competizione. "In seguito alla raccomandazione del governo senegalese relativa all'escalation dei problemi di salute legati al coronavirus, la stagione inaugurale di BAL è stata posticipata", ha dichiarato il suo presidente, Amadou Gallo Fall.

11:08 TRIATHLON: ANNULLATE WORLD SERIES AD ABU DHABI
L'emergenza Coronavirus di questi giorni sta lasciando il segno anche sullo sport mondiale, stravolgendo il calendario dell'anno piu' importante della carriera di moltissimi atleti: quello delle Olimpiadi di Tokyo 2020. Come nel caso del triathlon e di Alessandro Fabian, costretto a rientrare in Italia dopo l'annullamento della prima tappa stagionale delle World Triathlon Series di Abu Dhabi. "Il mondo non e' fatto di singoli soggetti ma da una comunita', quindi la salute viene prima di tutto. Come atleti abbiamo accettato la decisione delle federazioni, quando ci si mette di fronte al fattore salute, questo prevale" commenta il piu' forte triatleta italiano, per poi precisare: "Pero' non dobbiamo farci prendere dal panico, perche' nel momento in cui ci sentiamo vulnerabili esce la paura, e a volte la paura che abbiamo e' talmente grande da non essere reale".

10:45 MALAGÒ A TGCOM24: "DAL CIO NESSUNA CONTROINDICAZIONE PER TOKYO 2020"
"Devo analizzare la situazione con grande realismo per cui mi posso basare su ciò che mi dice il Cio, unico riferimento. Parlo direttamente con Losanna, e mi viene confermato che non ci sono controindicazioni da parte del Comitato olimpico. La delegazione italiana con i rappresentati del Coni è stata a Tokyo per sopralluoghi e il nostro interlocutore che è il comitato organizzatore ci ha ribadito l'assenza di controindicazioni. Poi se gli organi istituzionali del Giappone dicono altro io, come Presidente del Coni, devo comunque basarmi su ciò che mi dice il Cio". Cosi' ospite di TgCom24, il Presidente del Coni, Giovanni Malagò, sull'emergenza Coronavirus nel mondo dello sport e il timore su un possibile rinvio dei Giochi.

10:15 BASKET, RINVIATO IL 3X3 PREOLIMPICO
Rinviato il Pre Olimpico 3x3 di Bangalore, in India. La Nazionale 3x3 femminile avrebbe dovuto partecipare al torneo dal 18 al 22 marzo. L'annuncio su Twitter della Federazione Italiana Pallacanestro.

09:45 REGGIANA, STOP AGLI ALLENAMENTI
Comunicato della Reggiana: "L’attività sportiva della prima squadra è cautelativamente sospesa fino a Giovedì 5 Marzo per il contatto di un tesserato con una persona che presenta sospetta sintomatologia Covid-19. La società resta in attesa degli esiti degli esami d’accertamento per stabilire, in seguito, modi e tempi per la ripresa degli allenamenti".

09:15 FIGC, GRAVINA: "IL CALCIO NON PUÒ FERMARSI"
Gabriele Gravina, presidente Figc, ha parlato al Corriere della Sera: "Ci adegueremo alle direttive del governo ma dobbiamo andare avanti. Non è vero che il calcio non ha acuore la salute pubblica e gli interessi generali. Solo stando tutti insieme si risolvono i problemi e si cresce. Se la Lega ci avesse ascoltato e avessimo iniziato la Serie una-due settimane prima non saremmo in questa situazione. Zhang? Linguaggio che non condivido, ognuno è responsabile di ciò che dice. Non ci sono indicazioni per un rinvio di Euro 2020".

08:35 GOVERNO: IPOTESI 30 GIORNI DI STOP PER MANIFESTAZIONI, ANCHE SPORTIVE
Evitare per 30 giorni manifestazioni, anche quelle sportive, che comportino l'affollamento di persone e il non rispetto della distanza di sicurezza di almeno un metro. E' una delle proposte del Comitato tecnico scientifico voluto dal premier Giuseppe Conte, che potrebbero integrare il Dpcm del primo marzo e che sarebbero da adottare in tutto il Paese. In questo caso, si potrebbe pensare di far disputare gli eventi a porte chiuse.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments